Come aiutare i nuovi studenti di equitazione a superare le loro paure

Contatta l'autore

Cosa fare quando i nuovi ciclisti hanno paura

Chiunque abbia cavalcato per un po 'molto probabilmente mentirebbe se affermasse di non aver mai avuto paura di un cavallo.

Se sei un istruttore di equitazione, specialmente se sei uno che insegna ai principianti, imparare ad aiutare uno studente spaventoso è un'abilità indispensabile. Ci vuole tempo e pazienza. Condivido alcune riflessioni su ciò che mi ha aiutato nel corso degli anni nella speranza che potesse aiutare gli altri.

Quando hai a che fare con un animale da mille sterline con il suo cervello, non importa quanto bene pensi di conoscerli. A volte, reagiscono istintivamente nonostante tutto il loro allenamento, il che è una cosa difficile da capire per i nuovi ciclisti.

La mia storia

Ora, alcuni ciclisti sono naturalmente più spaventosi di altri. Ho insegnato ad alcuni bambini che stanno raramente andando e probabilmente proverei a saltare alla prima lezione se glielo permettessi. D'altro canto, ho insegnato ai bambini che hanno impiegato molto tempo a mettersi a proprio agio su un cavallo.

Prendimi per esempio. Non ero naturalmente sicuro dei cavalli. Da bambina, volevo andare così male e non vedevo l'ora che arrivassero le lezioni, ma quando arrivò il momento di andare, ero terrorizzata. Non avevo motivo di esserlo, cavalcavo discreti cavalli da lezione e avevo istruttori principianti adeguati, ma avevo molta paura.

Ricordo che la mia Gramm aveva chiesto a mia madre perché mi costringeva ad andare alle lezioni ogni settimana se non volevo. Il motivo è stato che mia madre ha visto quanto volevo farlo. Per tutta la settimana tra le lezioni, ho parlato ininterrottamente dei cavalli e dell'equitazione. Il giorno stesso, però, è stata una storia diversa. Uno dei miei amici a cavallo e io ci siamo nascosti nel mio armadio una volta perché avevamo così paura di andare! Ripensandoci ora, era del tutto ridicolo, non avevamo mai avuto nulla di brutto nelle nostre lezioni. Al momento, però, il pensiero che potremmo dover fare il trotto o fare qualche altra cosa terrificante durante la nostra lezione era abbastanza per farci tremare nei nostri stivali e nasconderci nell'armadio durante la lezione. Per noi è stato spaventoso. Come istruttori, dobbiamo considerare il fatto che anche se non vediamo quale sia il grosso problema, è nostro compito aiutare i nostri studenti a superarlo.

A quel punto della mia carriera di lezione, non ho mai avuto un istruttore che mi chiedesse perché avevo paura. Sono sicuro che al momento non avrei avuto una risposta. Volevo sapere dei cavalli e stare con i cavalli e l'ho adorato. Devo dire che mi è piaciuto tutto del pensiero. Nella vita reale, però, erano grandi e talvolta testardi e da bambino, è difficile impedire alla tua voce interiore spaventata di parlare con il tuo istruttore quando le cose iniziano a diventare un po 'difficili.

Uno dei primissimi pony di lezione che ho guidato, Frostline era il suo nome, mi avrebbe sempre portato fuori dal ring se il cancello fosse aperto. Ne era prevedibile e lo faceva persino lentamente. Non sembra spaventoso, vero? Sbagliato! Era come ogni volta che arrivavo in quel temuto angolo vicino al cancello, all'improvviso, era come se stessi ascoltando la voce dei miei istruttori da miglia di distanza come se fosse alla fine di un tunnel o qualcosa del genere. La sua voce dice dentro la redine, fuori dalla gamba, spingila in avanti, usa la tua frusta. . . erano deboli rispetto alla voce spaventata nella mia testa.

Un giorno finalmente sono riuscito a far superare Frostline al cancello e dopo quella lezione, è stata la mia preferita per molto tempo. L'ho anche presa in affitto e ho fatto i miei primi spettacoli su di lei.

Come aiutare a ridurre le paure degli studenti in sella

Quindi per riassumere tutto. . . prova a ricordare questi suggerimenti e penso che rimarrai sorpreso dalla facilità con cui riesci ad aiutare i tuoi studenti a superare le loro paure.

  1. Conosci i tuoi studenti, parla con loro, mettili abbastanza a tuo agio con te da poterti dire quando sono nervosi.
  2. Prenditi il ​​tuo tempo! Siamo onesti, se il tuo lavoro principale come il mio è insegnare lezioni per principianti, allora non c'è fretta di prepararsi per le prove olimpiche! Lento e costante è sempre meglio. Se ci fosse una regola d'oro per le istruzioni di guida, direi che è più facile prenderti il ​​tuo tempo e acquisire sicurezza, quindi recuperarlo una volta perso.
  3. Aiutali a capire perché stai chiedendo loro di fare determinate cose. Ci sentiamo tutti meglio e meno in ansia per le cose quando ne sappiamo di più, giusto? La guida non è diversa, dì loro il perché e il come.
  4. Assicurati che i tuoi studenti sappiano che va bene avere paura. Racconto sempre ai miei studenti di certe storie in cui mi sono davvero spaventato e di come sono riuscito a superare la mia paura. I nostri studenti ci guardano, pensano che siamo i migliori e non vogliono deluderci avendo paura. Dobbiamo essere riconoscibili. Raccontare agli studenti storie delle tue esperienze e lotte personali li farà sentire meglio quando si renderanno conto che superare le paure è solo una parte dell'apprendimento delle buone capacità di equitazione.
  5. Chiedi loro cosa potresti fare per farli sentire più a loro agio. Potresti essere sorpreso dalle risposte semplici che potresti ottenere. Se è un bambino particolarmente nervoso, potresti chiedere ai loro genitori cosa pensano di poter fare. Potrebbero dire ai loro genitori qualcosa che non sono abbastanza coraggiosi da dirti ancora.

Ognuno di questi passaggi è descritto completamente di seguito.

I modi migliori per insegnare agli studenti spaventosi a cavalcare

1. Invece della paura, insegna un sano rispetto

Lentamente, con il tempo e la progressione sui cavalli giusti con i giusti insegnanti, sono diventato sicuro (al punto di fare cose stupide e cavalcare qualsiasi cavallo, non importa quale). Ho avuto delle cavalcate selvagge e ho rotto molte ossa. Quindi è come se tutto tornasse al punto di partenza quando avanzi nella tua cavalleria. È come se fossi sicuro di te nelle tue capacità, senza mancanza di buon senso.

È qui che vogliamo che i nostri cavalieri siano — sicuri ma ancora consapevoli del fatto che abbiamo a che fare con animali di grossa taglia che istintivamente non pensano allo stesso modo di noi. Insegnare ai tuoi studenti la natura del cavallo e spiegare come è un animale da preda e come la sua mentalità da mandria lo fa reagire in modo diverso da come faremmo a qualcosa è di grande aiuto. È solo buonsenso che più sappiamo della bestia dalle mille libbre che stiamo facendo oscillare su una gamba, meglio ci sentiremo sulle cose.

Se sei un pilota naturalmente coraggioso e fiducioso, che non ha una voce forte e spaventosa "what if" nella tua testa, sei molto fortunato. Ci vuole perseveranza per superare. Sicuramente si può fare comunque. Ne sono la prova!

2. Mettiti nei loro stivali

A volte penso che come istruttori e piloti fiduciosi dimentichiamo com'è non sapere cosa aspettarsi o essere solo apprensivi. Dopo aver visto tutti gli studenti che guidavano negli ultimi 19 anni e vederli superare le loro paure mi ha aiutato a capire meglio come aiutare qualcuno a superarli.

Questa parte è importante! Solo perché non ti sembra spaventoso, non significa che il tuo ciclista non abbia il diritto di essere spaventato. Come istruttori, dobbiamo ricordare com'è non sapere cosa fare del nostro corpo per far ascoltare i nostri cavalli. O di non avere idea di come un cavallo possa reagire a qualcosa.

Devi anche assicurarti di dedicare del tempo per formare un rapporto con il tuo studente. Prova a farli parlare con te. Di qualsiasi cosa, la loro famiglia, la scuola, gli animali domestici, qualunque cosa parlino. Devi metterli a tuo agio e parlarti facilmente. In questo modo quando le cose si fanno difficili o iniziano a innervosirsi non avranno paura di parlare con te e dirti cosa sta succedendo.

Lo so, probabilmente suona strano che ti sto dicendo che dovresti chattare con i bambini a cui stai insegnando, ma è così che imparano a fidarsi di te. Li aiuta anche a rilassarsi. Se ho uno studente per la prima volta che posso dire è terrorizzato, sono stato conosciuto per insegnare loro la maggior parte della loro prima lezione semplicemente seduto fermo sul cavallo spiegando la posizione corretta e poi guidandoli intorno al ring o camminando proprio accanto a loro . Chiederò loro di se stessi e cercherò di conoscerli. Questo li aiuta a rilassarsi e dimenticare le loro paure. Quanto più la loro mente si calma, tanto più i loro muscoli si rilasseranno e sarà allora che potranno davvero iniziare ad ascoltare le tue istruzioni e formare la memoria muscolare necessaria per avere un posto equilibrato in sella.

3. Conosci i tuoi studenti e costruisci una relazione

A volte penso che come istruttori e piloti fiduciosi dimentichiamo com'è non sapere cosa aspettarsi o essere solo apprensivi. Dopo aver visto tutti gli studenti che guidavano negli ultimi 19 anni e vederli superare le loro paure mi ha aiutato a capire meglio come aiutare qualcuno a superarli.

Questa parte è importante! Solo perché non ti sembra spaventoso, non significa che il tuo ciclista non abbia il diritto di essere spaventato. Come istruttori, dobbiamo ricordare com'è non sapere cosa fare del nostro corpo per far ascoltare i nostri cavalli. O di non avere idea di come un cavallo possa reagire a qualcosa.

Devi anche assicurarti di dedicare del tempo per formare un rapporto con il tuo studente. Prova a farli parlare con te. Di qualsiasi cosa, la loro famiglia, la scuola, gli animali domestici, qualunque cosa parlino. Devi metterli a tuo agio e parlarti facilmente. In questo modo, quando le cose si fanno difficili o iniziano a innervosirsi, non avranno paura di parlare con te e dirti cosa sta succedendo.

Lo so, probabilmente suona strano che ti sto dicendo che dovresti chattare con i bambini a cui stai insegnando, ma è così che imparano a fidarsi di te. Li aiuta anche a rilassarsi. Se ho uno studente per la prima volta che posso dire è terrorizzato, sono stato conosciuto per insegnare loro la maggior parte della loro prima lezione semplicemente seduto fermo sul cavallo spiegando la posizione corretta e poi guidandoli intorno al ring o camminando proprio accanto a loro . Chiederò loro di se stessi e cercherò di conoscerli. Questo li aiuta a rilassarsi e dimenticare le loro paure. Più la loro mente si calma, più i loro muscoli si rilassano, ed è allora che possono iniziare davvero ad ascoltare le tue istruzioni e formare la memoria muscolare necessaria per avere un posto equilibrato in sella.

4. Impara a conoscere il tuo studente essendo osservatore

Credo che puoi migliorare molto come istruttore di equitazione se presti maggiore attenzione al linguaggio del corpo del tuo studente, non solo quando cavalcano, ma a terra. Puoi dire molto da come un bambino è al primo incontro con te. Se sono timidi, guardano in basso e indugiano, probabilmente hanno una personalità timida e timorosa. Il che sarà esagerato dal fatto che si trovano in un posto sconosciuto e provano qualcosa di nuovo. Fai tutto ciò che devi fare per farli rilassare e sentirsi a proprio agio. Prendersi il tempo per farlo farà la differenza nel poter seguire le tue istruzioni anche quando sono nervose.

Anche i bambini che arrivano correndo e sono troppo entusiasti della fiducia lo dimostreranno. Affrontare questo aspetto è importante quanto aumentare la fiducia del bambino nervoso timido. I coraggiosi eccitati devono imparare come la loro energia influisce sull'energia dei cavalli e come devono essere calmi e lenti con i cavalli, anche se sono eccitati.

5. I piccoli passi sono sempre i migliori, quindi analizzali

So quanto può essere frustrante guardare una lotta degli studenti e sentire che stai dicendo loro esattamente cosa fare e che non stanno ascoltando. Ricorda quanto forte può sentire quella voce nella tua testa quando pensi che le cose stiano andando male. Una volta che la voce interiore del tuo studente è più forte della tua voce che le istruisce, non funzionerà. Devi capire quali abilità mancano che lo stanno facendo in modo che non siano in grado di realizzare ciò di cui hanno bisogno per guidare in modo efficace.

Ad esempio, se il loro pony li trascina costantemente in avanti e mangiano erba e se ne stanno semplicemente sdraiati sul collo e non riescono a rialzare la testa, non devi semplicemente dire loro cosa fare per far salire i pony. . . devi insegnare loro perché farlo e come. Il perché e come sono importanti tanto quanto gli stessi passaggi.

Dovresti correggere la loro posizione nella parte inferiore della gamba per dare loro una migliore base di supporto. Avresti loro di alzare le mani e questo avrebbe aiutato a trattenere le spalle indietro, il che, a sua volta, avrebbe aiutato a impedire al pony di abbassare la testa. Ricorderesti loro di continuare a spingere il pony in avanti, facendolo funzionare (dovrebbe funzionare abbastanza duramente ed essere abbastanza attento al pilota che non pensa di voler fermarsi per uno spuntino).

Devi assicurarti che abbiano tutti gli strumenti e capire cosa fare e come farlo. Vorrei che si esercitassero nella loro posizione migliorata e spingessero per un ritmo più avanzato. Lo faremmo nel mezzo dell'arena tra alcuni coni per un po 'fino a quando la loro posizione non fosse solida e fossero più sicuri. Quindi aggiungi lentamente di nuovo al fattore dell'erba, dopo che si sono concentrati su cosa possono fare per concentrarsi sulla prevenzione del problema.

In questo modo saranno più fiduciosi e la voce nella loro testa sarà la tua voce che rafforzerà quelle istruzioni, non la voce spaventosa che ti dice che ti conviene aggrapparti al collo di questo pony in modo da non finire nell'erba mentre si gode un mid- spuntino di lezione.

I tuoi studenti paurosi e nervosi arriveranno più velocemente se fai del tuo meglio per abbattere le abilità che stai insegnando loro in modo che capiscano perché devono fare qualcosa e cosa farà per aiutarli a controllare il cavallo.

Se i tuoi nervi ti arrivano e qualcuno ti sta solo ripetendo un'istruzione che non capisci, non importa quante volte lo dicono. . . la voce nella tua testa sarà più forte degli istruttori. Sembrerà che tu stia sentendo debolmente i tuoi istruttori dire che è alla fine di un tunnel e che sei lì fuori nell'arena da solo.

D'altra parte, se hai insegnato a quello studente le abilità di cui hanno bisogno, hai insegnato loro non solo cosa fare, ma come farlo e perché funziona, ho scoperto che avranno più successo. In parole povere, aiuterà se sanno perché vogliamo che facciano qualcosa.

6. Scopri quando e come spingere

A volte, con grande sgomento del nostro studente, l'unico modo per superare la paura è essere spinti. Detto questo, non vuoi spingere il tuo pilota fino a quando non vedi chiaramente che hanno la capacità di fare ciò che stai chiedendo loro di fare.

Spingere un pilota spaventato quando non è pronto non li costringerà a capirlo. Li spaventerà di più, e la parte peggiore di tutte, perderanno la fiducia in te. Non vogliamo che i nostri studenti non si fidino di noi, dobbiamo averli insegnati progressivamente. Basandosi su un'abilità e poi su quella successiva, quindi quando hanno paura e senti che è il momento di dare una piccola spinta, si fideranno di credere in loro e non chiedere loro di fare qualcosa di cui non erano capaci.

Ho visto negli anni che la paura va di pari passo con la frustrazione. Ovviamente, non possiamo promettere che i nostri studenti non saranno mai frustrati, ma possiamo evitarlo assicurandoci che siano eccessivamente sicuri di un'abilità prima di passare alla successiva. In questo modo speriamo che li stiamo preparando per essere pronti, il che dovrebbe rendere le cose molto meno spaventose.

Nella mia esperienza, se hai i tuoi studenti sul cavallo giusto per il loro livello di abilità e stanno lavorando su qualcosa e si spaventano, è meglio lavorarci su per alcune lezioni sullo stesso cavallo. Anche se lo studente può essere riluttante, non vogliamo lasciarlo andare. A volte, ciò significa che potremmo dover tornare indietro di un paio di passi e ritrovare la loro fiducia con le abilità che hai imparato alcune lezioni indietro. Nel processo puoi discutere di come il perfezionamento di queste abilità sia correlato al problema che stanno avendo.

Quindi, una volta che hai una o due lezioni di momenti in cui vedono che sono in grado di fare quel passo più semplice in modo più istintivo, chiedi loro cosa ne pensano. Chiedi se sanno come questo si collega alla cosa spaventosa. Scommetto che se prendi il tuo tempo e ti aggiorni sui passaggi precedenti e poi ti spieghi perché funziona, che saranno più che pronti ad affrontare di nuovo il prossimo passo più spaventoso e poi ci riusciranno.

7. Per cambiare cavallo o non cambiare cavallo?

Vogliamo che vedano che possono avere successo su quel cavallo sul quale hanno avuto problemi. Niente darà loro più una spinta di fiducia di così. Ovviamente, questa regola non si applica se tutto ciò che li spaventa li sta effettivamente mettendo in pericolo, nel qual caso non dovrebbero essere su quel cavallo. Se conosci i tuoi cavalli e conosci i tuoi studenti, questo non dovrebbe mai essere un problema.

Sto parlando in termini di superare la paura generale di non sapere cosa fare quando sei un nuovo pilota che sperimenta ciò che tutti i principianti sperimentano sui cavalli di lezione. Ovviamente, nessun principiante o timoroso cavaliere dovrebbe usare un cavallo con abitudini pericolose. Cavalli del genere non fanno parte di un programma di lezioni.

Più studenti insegnate e più cavalli insegnate loro, meglio riuscirete ad aiutare tutti i vostri studenti a raggiungere i loro obiettivi, siano essi super sicuri o super nervosi.

È nostro compito prepararli al successo

In conclusione, è nostra responsabilità come istruttori assicurarsi che stiamo preparando i nostri studenti per il successo. Non sembrerà lo stesso per tutti i ciclisti. Devi insegnare a tutti un po 'diversamente, e va bene. Non sto dicendo che stai cambiando il tuo programma o cambiando il tuo sistema, cambi semplicemente il modo in cui lo trasmetti in base alla loro personalità e al livello di confidenza.

Tag:  Roditore Gatti Cani