Cos'è quella talpa sulla palpebra di My Dog?

Se il tuo cane ha sviluppato un nodulo, un aspetto irregolare o una talpa sulla palpebra, potresti chiederti di cosa si tratta. La crescita potrebbe essere apparsa all'improvviso, o potrebbe essere stata lì per un po 'di tempo e non l'hai notata molto fino a quando non è diventata più grande. Alcune persone confrontano alcune di queste escrescenze delle palpebre nei cani con porcili. Non solo queste escrescenze sono sgradevoli, ma alcune possono ovviamente anche interferire con la visione di un cane, rendendo le palpebre difficili e causando irritazione agli occhi se diventano abbastanza grandi e iniziano a sfregare contro la cornea.

Le palpebre di un cane svolgono un ruolo importante nella protezione degli occhi del cane. Eventuali grumi, protuberanze e escrescenze sulle palpebre devono essere studiati. Le masse sulle palpebre sui cani non sono rare. Mentre solo il tuo veterinario può diagnosticare quali sono queste escrescenze sulle palpebre, queste sono solo alcune delle possibili cause di talpe sgradevoli, grumi e protuberanze sulle palpebre di un cane.

Cause di protuberanze sulle palpebre dei cani

Le palpebre del tuo cane sono popolate da diverse ghiandole di Meibomio. Cosa sono le ghiandole di Meibomio? Queste sono ghiandole sebacee che si trovano sul bordo delle palpebre del cane e che sono responsabili della secrezione di una sostanza oleosa che mantiene l'occhio ben lubrificato e umido. Queste ghiandole sono inclini a infiammarsi e talvolta sono inclini a sviluppare cisti e tumori che causano l'eruzione di sgradevoli escrescenze sulle palpebre del cane. I tumori delle palpebre si trovano più comunemente nei cani di mezza età o più anziani e la buona notizia è che la maggior parte sono escrescenze benigne. Secondo il veterinario Dr. Fiona, circa l'80% dei tumori delle palpebre nei cani sono benigni.

Adenomi della ghiandola di Meibomio

Cos'è quella talpa sulla palpebra del tuo cane? Potrebbe essere un adenoma della ghiandola di Meibomio . Quando si formano tumori color carne o pigmentati su queste ghiandole, i veterinari tendono a rimuoverli solo quando diventano molto grandi, interferiscono con la visione o si sfregano contro la cornea dell'occhio e l'ulcerato. A volte possono anche causare infiammazione della cornea e della congiuntiva del cane.

Conosciute anche come cisti della ghiandola di Meibomio, verruche palpebrali o semplicemente tumori benigni delle palpebre, i tumori meibomici tendono a formarsi nei cani più anziani e sono comunemente benigni, ma è sempre bene farli controllare poiché una piccola percentuale di essi potrebbe essere maligna e diffusa ai linfonodi del cane, suggerisce il veterinario Becky Lundgren. Se la crescita richiede la rimozione, può essere rimossa chirurgicamente, a volte utilizzando solo l'anestesia locale con un leggero sedativo. In alcuni casi, i veterinari possono rivolgersi a uno specialista oculista veterinario per la rimozione.

calazio

Un'altra possibile spiegazione di una protuberanza sulla palpebra di un cane è la presenza di un calazio, che è simile a un porcile visto negli umani. A volte le ghiandole di Meibomio vengono colpite e bloccate, causando gonfiore e rottura locale insieme al rilascio di secrezioni oleose. Qualcosa che i proprietari di cani possono fare per questi tipi di escrescenze è applicare una paletta morbida imbevuta di acqua calda sulla palpebra del cane per cinque minuti circa tre volte al giorno. Ciò dovrebbe ridurre l'impatto e stimolare il drenaggio della ghiandola, spiega il veterinario Dr. Fiona.

Vedi il tuo veterinario però se la crescita sembra non migliorare, appare più grande e fastidioso per il cane o il cane mantiene le palpebre parzialmente chiuse. In alcuni casi, il calazio necessita di un intervento chirurgico o di rimozione. Mentre i chalazions possono assomigliare ai porcili, i veri porcili sono chiamati ordeoli e sono semplicemente ascessi appuntiti causati da batteri che colpiscono le ghiandole di Meibomio. I porcili si trovano in genere sul bordo esterno della palpebra del cane; mentre, i calcoli si trovano sulla superficie interna di un margine palpebrale, secondo Veterinary Vision of Rochester.

Altre crescite benigne

Mentre gli adenomi e gli chalazion meibomi sono due cause comuni di protuberanze sulle palpebre di un cane, ci sono molte altre possibili escrescenze benigne come papillomi squamosi e melanocitomi benigni. Fibroma e istiocitomi sono anche possibili, ma non così comuni. Questi ultimi sono talvolta visti nei giovani cani e appaiono come escrescenze lisce e rosee, spiega il dermatologo veterinario Mark Bobofchak.

Crescite palpebrali maligne

Adenocarcinomi di Meibomio. La versione maligna degli adenomi di Meibomio sono gli adenocarcinomi di Meibomio (sebaceo). Mentre il termine maligno può sembrare spaventoso, gli adenocarcinomi di Meibomio sono localmente invasivi e la buona notizia è che non sono noti per metastatizzare, secondo il Manuale veterinario Merck.

Mastocytomas. Un'altra crescita problematica sono i piccoli tumori dei mastociti che vengono definiti mastocitomi. Possono restringersi quando ai cani vengono somministrati corticosteroidi per via orale o iniettata localmente. I tumori dei mastociti tra i veterinari hanno la reputazione di essere "il grande imitatore" perché possono apparire come etichette cutanee benigne o lipomi innocui, spiega Susan Ettinger, un veterinario specializzato in oncologia. Questo è il motivo per cui qualsiasi talpa, nodulo o protuberanza, anche se dall'aspetto innocente e sulle palpebre del cane dovrebbe essere verificata.

Altri tumori maligni che possono comparire sulle palpebre dei cani includono melanomi maligni, carcinoma a cellule basali, carcinomi sebacei e linfosarcomi. Quest'ultimo, quando colpisce la palpebra, di solito è un segno che un tumore derivante da qualche altra parte del corpo si è metastatizzato alla palpebra, spiega il veterinario, Dr. Noelle McNabb. Sono anche possibili adenocarcinoma sebaceo e fibrosarcoma, ma sono considerati rari.

Tag:  Uccelli Roditore Pesci e acquari