Come insegnare a un nuovo cavaliere la corretta posizione di guida bilanciata di base

Contatta l'autore

Come insegnare quella che chiamo la "posizione del sedile bilanciata"

Ho trascorso gran parte della mia carriera di insegnante insegnando ai principianti. Sono una di quelle persone rare a cui piace insegnare ai principianti, in particolare le primissime lezioni. Penso che il modo in cui ai ciclisti viene insegnata la posizione corretta nelle loro lezioni iniziali ha un impatto enorme sulla capacità di diventare cavalieri quando scendono ulteriormente.

Insegno ai miei ciclisti in una posizione del sedile bilanciata, che è quella che trovo sia la posizione più efficace e sicura per insegnare ai nuovi ciclisti. Una volta che i ciclisti sono diventati più coinvolti, possono scegliere di passare a una disciplina che richiede di modificare la posizione del sedile bilanciata qua e là per cose come l'equitazione del sedile di caccia, il dressage o il passaggio a una delle discipline occidentali.

All'inizio, tuttavia, credo che la posizione più sicura, più semplice e di base che il ciclista possa imparare e comprendere sia quella che chiamo la posizione del sedile bilanciata. Descriverlo nel modo più semplice sarebbe far sedere i cavalieri in sella con una linea retta da spalla, fianchi, tallone. Più facile a dirsi che a farsi per i principianti, ma trovo che sia semplice insegnare. Quindi, spero che la mia descrizione possa aiutare qualcuno che sta solo imparando a capire cosa sta cercando di dire il loro istruttore.

Perché la posizione è così importante per i nuovi ciclisti?

Per iniziare, il nostro obiettivo nel trovare la migliore posizione in sella al livello più elementare è quello di essere in equilibrio in sella come lo siamo quando siamo in piedi sul terreno.

Non pensiamo nemmeno di essere in equilibrio sul terreno, giusto? Il nostro corpo lo fa solo per noi; ci alziamo con i nostri corpi allineati in modo da essere equilibrati. Siamo in piedi con una linea retta dalla spalla al fianco fino al tallone.

Quando siamo seduti in sella, dobbiamo trovare lo stesso equilibrio. Non è facile quando saliamo a cavallo. È facile sul terreno poiché il terreno è una superficie non mobile. Una volta che saliamo su un cavallo e inizia a camminare o addirittura a spostare il suo peso, il nostro corpo passa naturalmente alla modalità di autodifesa, che è la posizione fetale. Rannicchiarsi e resistere!

Questa è la peggiore posizione possibile quando sei in cima a un animale da mille sterline. Nessuna stabilità! Pensa a come stiamo a terra con una linea retta dalla spalla al fianco fino al tallone.

Cosa succederebbe se provassi a stare in piedi con le spalle e la parte superiore del corpo inclinate molto in avanti sopra la vita e i piedi? Inizieresti ad inclinarti sempre più in avanti e se alla fine non ti mettessi le spalle indietro, caderesti per primo in faccia.

Ora, pensa a cosa accadrebbe se provassi a stare in piedi e appoggiarti con le spalle e la parte superiore del corpo molto indietro. Se esagerassi con le spalle inclinate all'indietro, alla fine caderesti indietro.

Fortunatamente, quando siamo a terra e il nostro cervello parla correttamente con il nostro corpo, non dobbiamo nemmeno pensare di stare in piedi con una linea retta dalla spalla al fianco fino al tallone: ​​succede istintivamente. Ogni tanto succede qualcosa e potremmo inciampare, inciampare e fare una correzione. . . in generale, anche se lo facciamo con il pilota automatico. Su un terreno solido, il nostro corpo può tenerci facilmente in quella posizione.

Sulla cima di un cavallo in movimento, diventa nostro compito mantenerci in quella posizione, che richiede muscoli del core e muscoli delle gambe. Alla fine, se continui a lavorare in questa posizione, imparerai a sederti correttamente anche in sella. Si chiama creazione della memoria muscolare. Tutti gli atleti negli sport scelti devono imparare la memoria muscolare per poter eccellere. Ci vuole solo tempo e pratica.

Poiché la memoria muscolare richiede un tempo e una pratica perfetti per imparare, è per questo che ritengo che sia così importante che i nuovi ciclisti imparino a guidare in una posizione ben bilanciata sin dall'inizio (non solo per sicurezza, ma in modo da ottenere il muscolo corretto memoria fin dall'inizio). È più facile prenderlo lentamente e farlo bene piuttosto che disimpararlo in seguito.

Un modo per insegnare la posizione corretta: la visualizzazione della bacchetta magica

C'è una visualizzazione che puoi usare che aiuta molti dei miei studenti a capire l'importanza di questo. Immagina di essere seduto sul tuo cavallo e all'improvviso qualcuno agitò una bacchetta magica e il cavallo scomparve. Cosa ti succederebbe? Atterreresti in piedi? Cadresti in faccia? O saresti sul fondo nella sabbia dell'arena?

Se tu fossi seduto correttamente, atterreresti sbalordito dal fatto che qualcuno avesse effettivamente una bacchetta magica che funziona. Se guidi con le gambe troppo avanti, il meglio che puoi sperare è che non sia bagnato perché atterrerai in posizione seduta. Se guidi con le gambe dietro di te, il meglio che puoi sperare è di tenere la bocca chiusa perché stai atterrando per primo.

L'importanza della corretta lunghezza della staffa

Un modo per rendere questo più facile da raggiungere è assicurarsi di guidare con la lunghezza della staffa corretta. Se sei un ciclista principiante, il tuo istruttore dovrebbe aiutarti in questo. Nel caso in cui tu sia confuso al riguardo, un buon modo per giudicare la lunghezza delle staffe è quello di mettere le punte delle dita sulla staffa (la cosa che la pelle della staffa scorre per tenerla in posizione) e tenere la staffa in ferro braccio e vedere dove cade. Dovrebbe raggiungere l'ascella. Potrebbe non essere perfetto al primo tentativo, ma poiché la maggior parte di noi è costruita in modo abbastanza proporzionato, di solito è piuttosto vicina. Una volta che sali sul cavallo con le spalle indietro e le gambe pendenti naturalmente verso il basso, la lunghezza della staffa corretta sarebbe la staffa che si allineava con l'osso della caviglia. Imparerai più avanti lungo la linea c'è un tempo per accorciare e allungare le staffe a seconda di ciò che stai facendo (su per saltare e giù per il dressage) ma per ora, questa lunghezza di base ti renderà più facile imparare un posto adeguatamente bilanciato .

Pensala in questo modo, le staffe troppo lunghe significano che dovrai allungare le gambe in avanti per raggiungerle, e cosa succede quando le tue gambe si spingono troppo in avanti e qualcuno agita la bacchetta magica? In fondo sporco giusto? Non è divertente!

Che dire se le tue staffe sono troppo corte e qualcuno agita la bacchetta magica? Staffe troppo corte ti spingeranno dalla sella e dalle spalle in avanti. Quindi cosa succede? Mangi la sabbia dell'arena.

Altri suggerimenti utili per insegnare ai nuovi ciclisti come bilanciarsi

Ora che sai che hai bisogno di una linea retta da spalla, fianchi, tallone, ti darò alcuni consigli e cose da ricordare.

  • Ricorda che dovresti alzare lo sguardo quando pedali, che ti aiuterà a trattenere le spalle.
  • Le braccia dovrebbero essere morbide e piegate e dovresti tenere le redini con una morbida linea retta dalla punta del cavallo alla mano fino al gomito.
  • Il corretto posizionamento delle mani ti aiuterà anche a trattenere correttamente le spalle. Vuoi imparare a tenere ferme le mani. Dovrebbero essere proprio di fronte al tuo corpo, ad un livello che si trova proprio tra l'ombelico e la sella.
  • Dovresti sederti esattamente e poter sentire entrambe le ossa del sedile con lo stesso peso in sella.
  • Se sei seduto centrato, tutto ciò che devi fare per completare la tua posizione perfetta è assicurarti che le staffe si trovino sulle zampe dei piedi e tieni i talloni abbassati e le dita dei piedi su con lo stesso peso in ciascun piede.

Alcuni altri suggerimenti che potrebbero aiutarti:

  • Ricorda che stai cavalcando in sella non solo seduto su di essa. Quindi non dovresti usare la sella come una poltrona. Questa posizione bilanciata ti consente di guidare in modo più efficace senza fare un pisolino!
  • A volte come istruttori, restiamo bloccati nel dire le stesse cose, i talloni giù, le spalle indietro, ecc. Se fai fatica a sentire i tuoi promemoria dire allo stesso modo e semplicemente non ti fa clic, almeno nella tua mente, puoi ricordare te stesso in modo diverso. Ad esempio, invece di abbassarti, dì le dita dei piedi. . . questo genere di cose.
  • La parte inferiore della gamba è la base di sicurezza poiché è ciò che ti tiene sul cavallo se la spinta arriva a spingere (cosa che speriamo non accada). Se ti concentrerai sull'apprendimento di una cosa, concentrati sul mantenere l'anca in linea con il tallone. Tenendo la gamba sotto il corpo, la staffa anche con la circonferenza è un buon modo per controllarla.
  • Se puoi imparare a guidare in una posizione di seduta equilibrata fin dall'inizio, ho scoperto che i ciclisti avanzano rapidamente e sono più sicuri poiché sono più sicuri in sella.

Preparati per quel test con la bacchetta magica!

Ci sono un sacco di libri su equitazione e equitazione per principianti. Il mio preferito in assoluto e quello che consiglio a tutti i miei studenti è Felice equitazione. Questo è un libro fantastico e divertente di cui penso che tutti i ciclisti e istruttori dovrebbero avere una copia! È scritto per i bambini ma ha dei disegni fantastici per fornire esempi del modo giusto e sbagliato e lo rende super facile da capire. Penso che ogni pilota e istruttore dovrebbe possederlo, è un ottimo riferimento!

Ricorda, linea retta, spalla, fianchi, tallone. . . non sai mai quando arriverà qualche fata istruttrice di equitazione (o strega, preferisci guardarla!) e agitare la loro bacchetta magica e far sparire il tuo cavallo per mettere alla prova la tua posizione!

Tag:  Formazione-Center Uccelli Gatti