Consigli per i principianti a cavallo sulle sfide di guida comuni

Contatta l'autore

Perché il mio cavallo smette di mangiare erba e come posso fermarlo?

Questa è forse una delle sfide più comuni che devono affrontare i nuovi ciclisti. Forse ti starai chiedendo perché i cavalli si fermano a mangiare erba. Per alcuni non sembra un grosso problema, ma per me questo problema comportamentale è enorme.

I cavalli trascorrono la maggior parte della giornata a mangiare, e il minimo che possono fare è essere rispettosi e cercare di non mangiare mentre qualcuno è in sella. Non prenderlo sul personale però, anche i migliori cavalli, se hanno avuto abbastanza tempo per essere distratti, sono stati conosciuti per allungare la mano verso l'erba. Parliamo di come superare situazioni difficili che portano a questo comportamento e discutiamo alcune attività di allenamento che puoi fare per sviluppare la tua assertività come pilota.

Esamineremo le seguenti attività:

  • Esercizio 1: marcia
  • Esercizio 2: Posizionamento in sella
  • Esercizio 3: equilibrio

Errori comuni per principianti: guida non assertiva e mancanza di direzione

La prima colpa in sella che fa pensare a un cavallo di poter fermare e mangiare mentre viene cavalcato è una mancanza di direzione da parte del cavaliere. In altre parole, il pilota è più un passeggero che un pilota.

Questo può essere facilmente risolto sedendosi, mettendosi la gamba e insistendo sul fatto che il cavallo si muova quando lo dici. Quando ti iscrivi a una lezione, il cavallo si mette al lavoro. Sei il capo e quando dici di andare avanti, dovrebbero andare senza dubbio.

Prendi in considerazione l'idea di cavalcare

Se il tuo cavallo cerca di afferrare l'erba frequentemente durante le lezioni, cavalca con un raccolto per rinforzare la gamba. In questo modo, gli dai due possibilità di andare avanti quando lo chiedi. La prossima volta che non risponde, viene schiacciato dietro la sella con il raccolto.

Pensalo come se volessi che il tuo cavallo marcia. Se si sta muovendo facilmente in avanti dalla tua gamba, allora sta aspettando con ansia qualunque cosa tu possa chiedergli di fare dopo. Si concentrerà su di te e sarà pronto per la prossima istruzione, qualunque essa sia.

Esercizio 1: marcia attraverso un modello

Per esercitarsi nella marcia, prendi alcuni coni o pali del traffico e imposta uno spazio di lavoro nel mezzo dell'area di guida lontano dall'erba. È possibile impostare un cerchio o una stazione per avvolgere i pali: qualsiasi semplice compito lontano dall'erba per cavalcare il cavallo. Quando dico di cavalcare il tuo cavallo, intendo assertivamente: stiamo guidando e non siamo un passeggero, giusto? Iniziamo.

  1. Usa la tua gamba e ritaglia (se necessario) per farlo marciare attraverso il modello che hai impostato. Prova a trovare un tempo in avanti costante.
  2. Se inizi a perdere il tuo tempo, correggilo subito. Se il cavallo si gira verso l'area erbosa, guida delicatamente la testa indietro nella direzione corretta.
  3. Se per qualche motivo cerca di girarsi bruscamente e di dirigersi verso l'erba, prendi la briglia sul lato opposto di dove sta cercando di andare e porta la testa intorno al tuo piede. Questo lo farà fermare.
  4. Non appena viene puntato nella direzione corretta, fai un respiro profondo e torna subito a marciare di nuovo attraverso il nostro schema.

È molto importante distogliere la testa dall'erba per fermarlo, e ancora più importante riportarlo al suo esercizio di marcia il prima possibile. Non vogliamo che pensi che si stia prendendo una pausa dal suo cattivo comportamento. Pensa a "correzione rapida", quindi torna a lavorare di nuovo.

Questo esercizio ti aiuterà a fidarti della tua capacità di controllare la direzione e il ritmo del tuo cavallo. In questo modo, quando è il momento di tornare sulla rotaia e lavorare di nuovo, sarai in grado di mantenere la sua attenzione e sentirti sicuro di poterlo camminare sull'erba senza che si fermi a pranzo.

Esercizio 2: Ottieni la posizione corretta e approfondisci il tuo posto

Per questo esercizio, avrai bisogno dell'aiuto del tuo istruttore o di un assistente di terra. Iniziamo.

  1. Inizia stando fermo sul tuo cavallo. Allenta le redini in modo che la persona a terra possa avere abbastanza gioco per tirare la bocca del cavallo senza farle del male. Deve esserci abbastanza gioco da poter avere una normale quantità di contatto.
  2. Chiedi alla tua persona di terra di tirare le redini per simulare il cavallo che tira avanti e giù per prendere l'erba.
  3. Mentre il tuo aiutante tira, pensa a mettere il peso nei tuoi piedi, spingendo i fianchi in avanti e rimettendo le spalle indietro (molto indietro e anche più lontano del solito, se necessario). Senti le ossa del sedile in sella, entrambe ugualmente in profondità nel sedile.
  4. Pratica questo alcune volte.

Quando la tua posizione è corretta, il movimento del cavallo che abbassa la testa per mangiarti ti metterà più in profondità in sella con il tuo peso sui piedi. Questo ti darà la leva di cui hai bisogno per impedire al tuo cavallo di abbassare la testa in primo luogo, ma se lo fa, sei in un posto migliore per riavere la testa.

Consiglierei di praticare questo esercizio fino a quando non puoi sederti e tenere le redini, e non lasciare che la persona a terra ti tiri fuori dal sedile. Tutto questo si riduce a tutta la questione "la gamba troppo indietro molto indietro porta alle spalle troppo lontano in avanti", che è il set perfetto per un cavallo da lezione o un pony subdolo che vuole fermarsi al buffet di insalate alla fine del ring.

Ritorno alle basi

Una buona posizione di base fa molto per evitare che il tuo cavallo si fermi per uno spuntino!

Esercizio 3: trova il tuo equilibrio

Questo esercizio è per i cavalieri che si spaventano quando il cavallo cerca di afferrare l'erba, il che è comprensibile. Il collo del cavallo è normalmente davanti a te e tra te e il suolo. Se quel cuscinetto tra te e il terreno scompare all'improvviso, può essere una cosa spaventosa perché le tue gambe sono dietro di te e ti spingono in avanti. Molto probabilmente avrai bisogno di una persona di base anche per questo. Iniziamo.

  1. Lascia che le redini si allentino abbastanza da far cadere la testa del cavallo a terra. Alcuni cavalli lo faranno quando ti allenterai automaticamente, e altri potrebbero aver bisogno dell'aiuto di una persona di terra.
  2. Una volta che la testa del tuo cavallo è abbassata, concentrati sulla posizione corretta in sella.
  3. Guarda in avanti (non lungo la tavola scorrevole del collo del cavallo) con i fianchi in avanti, le spalle indietro e le ossa del sedile in profondità nella sella.
  4. Dopo aver corretto la tua posizione, farai un respiro profondo e ti renderai conto che anche se la testa del tuo cavallo è abbassata, sei ancora in equilibrio.
  5. Molte persone si fanno prendere dal panico e si rannicchiano, che è la cosa meno equilibrata da fare (ed è destinata a spaventarti ancora di più). Siediti lì, rilassati e renditi conto che sei in equilibrio anche con la testa del cavallo abbassata.

Una volta che ti senti più a tuo agio con questo, fai pratica lasciando che la lunghezza della tua briglia cambi un po ', il che permetterà alla testa del cavallo di scendere. Quindi, usa le abilità che hai imparato controllando la tua posizione per sederti, correggere la parte inferiore della gamba e le spalle e riportare la testa dove vuoi.

Suggerimenti per la gestione delle redini

Metti qualcosa di piccolo in mano in modo da tenere le dita chiuse attorno alle redini per tenerti stretto. Puoi usare penny, pezzi di caramelle, un po 'di roccia, qualunque cosa sia utile. È bene allenarsi per avere una presa salda sulle redini in modo che il cavallo non possa farle scorrere tra le dita. In questo modo, li regolate alla lunghezza corretta e restano lì.

Se hai una presa salda sulle redini e fai altri esercizi per lavorare in posizione e mantenere il tuo cavallo in avanti, andrai sempre meglio a non permettergli di abbassare la testa.

Consigli da portare a casa per i principianti a cavallo

Ci sono due abilità fondamentali da ricordare se sei un pilota principiante. La prima abilità è la posizione corretta e la seconda rimane assertiva mentre si è in sella.

  • Posizione corretta: allenati a guidare in equilibrio con una linea retta dalla spalla all'anca fino al tallone.
  • Be the Rider (Not the Passenger): stai guidando e non passengering! Ricorda di usare le gambe per mandare avanti il ​​tuo cavallo e guidarlo con le redini. I nostri cavalli non dovrebbero mai avere il tempo di chiedersi cosa vogliamo che facciano. Dovremmo guidare in modo assertivo, quindi non ci metteranno mai in discussione o penseranno di fermarsi per uno spuntino al salad bar!
Tag:  Cavalli Proprietà dell'animale domestico Pesci e acquari