Come introdurre un nuovo topo domestico

Contatta l'autore

I ratti sono ottimi animali domestici tascabili per persone di tutte le età. I ratti sono animali sociali e prosperano con compagni in coppia o in gruppo. Questo è facile quando si acquistano o si adottano topi dalla stessa cucciolata che hanno già legato. Ma creare amicizie tra nuovi ratti non è sempre semplice. I proprietari di ratti a volte hanno bisogno di introdurre un nuovo topo in un topo esistente o in un gruppo di ratti. Seguendo una procedura passo-passo, i ratti possono essere introdotti in modo sicuro e senza lesioni.

Nota che non tutti i ratti (maschi o femmine) accettano un compagno di gabbia. Se un'introduzione lenta non migliora la loro relazione o aggressività, non forzarla. I ratti aggressivi possono causare gravi danni se considerano un altro topo una minaccia.

1. Metti in quarantena il nuovo ratto

Dovresti tenere il ratto appena acquisito in quarantena per una o due settimane per evitare il trasferimento della malattia. Quarantena significa tenere il nuovo ratto nella sua gabbia in una stanza separata senza contatto con altri topi. Ciò significa lavarsi le mani dopo aver maneggiato il nuovo ratto prima di maneggiare altri ratti. Inoltre, non dovresti scambiare oggetti dalla gabbia del ratto nuovo con nulla dalla gabbia del ratto residente. La malattia può diffondersi attraverso questo tipo di contatto. Se hai molti ratti, questo potrebbe comportare fatture veterinarie impreviste e indesiderate. Alcuni segni di malattia a cui prestare attenzione includono:

  • mancanza di energia
  • non mangiare o bere
  • scarico intorno al naso o agli occhi
  • respirazione rumorosa
  • starnuti in eccesso
  • graffi in eccesso

Durante questo periodo, puoi ancora interagire con il tuo nuovo topo, ma tieni d'occhio la loro salute. Il naso del nuovo arrivato è bagnato o incrostato di scarico rosso? I nasi di ratto sono naturalmente asciutti e l'umidità può essere un segno di malattia. I ratti hanno sistemi respiratori sensibili e sono inclini a malattie respiratorie. Un eccesso di muco rosso attorno al naso e agli occhi può essere un segno di stress, soprattutto dopo essersi trasferito in un nuovo ambiente. Ma la scarica rossa può anche segnalare la malattia se costantemente presente. Non confondere il muco rosso con il sangue, ma tienilo d'occhio lo stesso.

2. Posizionare le gabbie fianco a fianco

Dopo la quarantena, il passaggio successivo consiste nel posizionare la gabbia parallelamente alla gabbia per topi residente. Le gabbie dovrebbero essere abbastanza distanti da non consentire ai ratti di raggiungersi. Ciò consente ai ratti di annusarsi e vedersi, abituandosi l'un l'altro. Il senso dell'olfatto è un grosso problema per i topi ed è molto più forte della loro vista. I ratti hanno diversi profumi personali, come qualsiasi altro animale. Le femmine di ratto spesso "segnano" la gabbia, specialmente se un altro topo ha urinato lì. A volte i topi ti segneranno perché hai l'odore di un altro topo!

Sapevi che puoi aiutare a presentare i tuoi topi lasciandoli correre nella gabbia dell'altro? Lasciare che ogni topo esplori l'odore dell'altro aiuta a familiarizzare il profumo e li aiuta a diventare amici!

Le gabbie per topi dovrebbero trascorrere almeno una settimana l'una accanto all'altra, ogni ora di ogni giorno. I ratti devono abituarsi ai reciproci profumi in modo che il nuovo arrivato abbia un odore meno simile a un impostore e più familiare. I topi dovrebbero essere curiosi l'uno dell'altro, annusando e guardandosi l'un l'altro. Se uno dei tuoi ratti mostra comportamenti aggressivi o sibili, procedi con cautela. Il ratto può avere un'aggressione verso altri topi e può avere meno probabilità di accettare un altro compagno di gabbia.

3. Presentali nel territorio neutrale

Pochi giorni dopo aver messo insieme le loro gabbie, puoi avere una data di gioco tra il tuo residente e i nuovi ratti. La prima introduzione dovrebbe avvenire in territorio neutrale per evitare comportamenti territoriali. Il territorio neutro è un luogo in cui il tuo topo o ratto residente di solito non gioca. Un compromesso comune è la vasca da bagno, ma può anche essere il letto, il divano o ovunque i ratti non si sporgano. La vasca era il miglior terreno neutro per noi e dovrebbe essere più difficile per i ratti da cui fuggire. Quando hai una prima data di gioco, fai qualcosa di morbido (come un asciugamano) lungo il fondo della vasca. Metti un sacco di deliziose prelibatezze nel mezzo che i topi possano condividere. I ratti adorano le prelibatezze e mangiarle insieme è un ottimo modo per legarsi!


C'è un metodo su YouTube chiamato The Glove Rat che aiuta quando si introducono nuovi ratti. È ottimo per quando uno o entrambi i topi sembrano nervosi, nervosi o aggressivi verso l'altro. Nel video, una donna segue i topi con una mano guantata mentre tiene d'occhio il loro comportamento. L'obiettivo è deviare lo scontro negativo tra i due ratti, come mordere. Se hai la sensazione che i topi si mettano a combattere, metti la tua mano guantata tra di loro e la spezzi. Il guanto è lì per la tua protezione e rende il processo meno snervante.

Guarda il Glove Rat in azione!

È normale che i ratti esprimano il dominio bloccandosi, governandosi o inseguendosi l'un l'altro. Il ratto sottomesso emetterà piccoli "eeps" che suonano come sussurri e significano che "si arrendono. Comprendi che questo è normale comportamento dei ratti. Il dominio è un grosso problema nelle colonie di ratti, e anche i topi che condividono una gabbia avranno scarabocchi dominio. Fai attenzione se un ratto squittisce molto forte o "urla" per il dolore, o se i topi stanno combattendo a un livello che non ti piace. Alcuni segni di aggressione nei ratti includono:

  • tirando fuori i peli di un topo
  • mordere e prelevare sangue
  • dondolando la coda
  • sibilando verso altri topi

Guarda la data di gioco e segui il tuo istinto. Se pensi che uno dei topi lo stia spingendo troppo lontano, separali. E le prime date di gioco dovrebbero essere brevi. Quindici minuti sono sufficienti per i primi giorni e puoi presentarli tutte le volte che preferisci ogni giorno. Con il passare dei giorni, i topi dovrebbero conoscersi di più ed essere meno nervosi. Se hai un topo aggressivo tra le mani, dai loro un po 'di spazio prima di riprovare.

4. Presentali nel territorio familiare

Una volta che i tuoi topi stanno facendo progressi, puoi introdurli in un territorio familiare. Il territorio familiare è un luogo in cui al ratto residente piace giocare in alcune occasioni. Questo è diverso perché i tuoi ratti residenti si sentiranno territoriali sulla loro posizione. Questo posto può essere il letto, il divano o ovunque il tuo topo residente possa considerare il proprio. Le interazioni tra i ratti qui possono essere più tese che in territorio neutro. Avere occhi acuti e usare una mano guantata sono molto importanti in un territorio familiare. Il ratto residente potrebbe avvertire la necessità di proteggere il proprio territorio e potrebbero verificarsi ulteriori combattimenti di dominio. Guarda che nessuno dei due ratti è aggressivo verso l'altro. Se il comportamento aumenta a un livello violento (o se senti la necessità di separarli), termina la sessione. Puoi sempre riprovare più tardi.

Se le date di gioco nel territorio del topo residente non stanno andando bene, fai di nuovo le sessioni su un terreno neutrale. Puoi ripetere questo fino a quando senti che i topi possono spostarsi in un territorio familiare. Fallo tutte le volte che ritieni necessario. A seconda del tuo ratto e della sua personalità, questo passaggio può essere semplice o fare diversi tentativi.

Hai bisogno di una nuova gabbia per topi?

Kaytee La mia prima casa furetto multi-livello | Gabbia di cincillà

Le gabbie multilivello danno spazio ai ratti per giocare e vivere comodamente. Uso lo stesso stile di gabbia per topi (marchio del negozio) per i miei bambini in pelliccia. E per il prezzo, questa gabbia è un vero affare!

Acquista ora

5. Ospita i tuoi topi nella stessa gabbia

Quando i tuoi ratti si sono uniti abbastanza da condividere una gabbia, puoi fare una delle due cose. Puoi alloggiare i topi in una gabbia nuova di zecca, oppure spostarli in una delle gabbie in cui viveva un topo. Spostare i topi in una gabbia preesistente comporta molta pulizia, riordino e tempo. Salva questo passaggio per un giorno quando prevedi di essere a casa in modo da poter guardare i topi. E se lo fai al mattino quando i tuoi topi hanno sonno, può facilitare il processo.

Per questo passaggio, ho ripulito il letto e ho lasciato giocare i topi mentre pulivo. Avevo un asciugamano, un tubo da gioco, giocattoli e dolcetti a portata di mano per tenerli occupati. Ho deciso di ospitare entrambi i topi nella gabbia di Patches. Ho dovuto eliminare il suo odore e farlo sembrare nuovo e sconosciuto.

Dovrai pulire la gabbia da cima a fondo, gettando via tutti i vecchi letti e cibo. Utilizzare un pulitore per gabbia per animali domestici dal negozio che pulisce e deodora la gabbia ed essere il più accurato possibile. Dopo aver pulito la gabbia e tutti gli altri oggetti all'interno, riorganizzare tutto. Se hai una gabbia multilivello, sposta gli scaffali. Cambia la posizione in cui si trovano il cibo e l'acqua, nonché eventuali sporgenze staccabili o altri oggetti. Se hai amache come fanno i miei topi, lavale e riposizionale. La gabbia deve apparire nuova sia per il ratto residente che per il nuovo arrivato. Non puzza di ratto residente, o lo difenderanno come se fosse il loro territorio. Aiuta a disorientare il ratto residente aggiungendo nuovi giocattoli e accessori alla gabbia che nessuno dei due ratti ha visto. Una volta fatto tutto ciò, puoi far esplorare i topi.

Come per le date di gioco, aspettati più scarabocchi dominanti iniziati da entrambi i topi. Se il processo è andato bene, i topi alla fine diventeranno buoni amici. La lotta per il dominio sarà sempre presente, poiché un topo cercherà sempre di essere dominante. Wrestling e boxe sono modi in cui ai ratti piace giocare, quindi non preoccuparti se non vedi lesioni o se un ratto vocalizza il dolore. Ricorda: alla fine si riduce al tuo intestino. Se ritieni che i topi non siano amichevoli, potrebbero aver bisogno di più tempo a parte. La verità è che la maggior parte dei ratti gode della compagnia e può diventare migliore amica nel tempo.

Tag:  natura Rettili e anfibi Uccelli