Il mio cane ha un grumo: che cos'è?

Ogni giorno, qualcuno in tutto il mondo scoprirà un nodulo sul proprio cane e chiederà a se stesso o alle persone intorno a loro: "Il mio cane ha un nodulo, cosa può essere?" Potremmo iniziare a chiederci se il cane è stato morso da un insetto o se è solo un gonfiore temporaneo che può andare via.

Alcuni proprietari potrebbero addirittura ignorare il nodulo, pensando che sia solo qualcosa di minore, soprattutto se di piccole dimensioni. Altri possono adottare un approccio "aspetta e vedi", il che significa che lo terranno d'occhio e vedranno il veterinario solo se diventa più grande. Infine, alcuni vedranno il veterinario il giorno successivo perché sono preoccupati. Diverse persone hanno approcci diversi nel trattare l'aspetto di un nodulo sui loro cani, ma chi alla fine ha ragione?

In questi casi non esiste davvero un approccio corretto, poiché dipende fortemente da ciò che alla fine risulta essere il nodulo. Il proprietario che lo ignora può essere fortunato se si rivela essere solo una reazione locale a un morso di insetto. Il proprietario che attende può essere fortunato se il nodulo rimane della stessa dimensione nelle prossime settimane e mesi. Il proprietario che vede il veterinario il giorno dopo può essere fortunato a farlo dal momento che ha avuto una crescita maligna nelle sue prime fasi, ma le cose non vanno sempre così.

Scopri perché tutti i grumi, indipendentemente dall'aspetto, dovrebbero essere visti dal tuo veterinario. In questo articolo, daremo un'occhiata ad alcune risposte alla domanda comune: "Il mio cane ha un nodulo; cosa può essere?"

Il mio cane ha un grumo: cosa potrebbe essere?

Quindi hai trovato il nodulo sul tuo cane e ora stai sfogliando i siti Web e l'intera blogosfera, cercando di capire cosa potrebbe essere. In questo articolo, ti farò un grande favore e ti farò risparmiare un sacco di tempo. La verità è che potresti non scoprirlo mai. Questo può far scoppiare la bolla di molti di coloro che sperano in una risposta chiara e in una possibile diagnosi su Internet per gentile concessione di Mr. Google.

Ci sono molte ragioni per cui non puoi sapere esattamente cos'è quel nodulo, a meno che tu non abbia visto un morso del tuo cane e sei sicuro al 100% che è per questo che il tuo cane ha avuto quell'irritazione locale temporanea. Ma poi di nuovo, se lo sapessi, non cercheresti sul web, vero?

Di seguito sono riportati alcuni motivi per cui non sarai mai sicuro al 100% di cosa sia un nodulo fino a quando non vedi il veterinario e perché non è sicuro fare ipotesi su cosa sia quando si tratta di noduli. Certo, non fa male fare qualche ricerca innocua solo per esaminare le possibilità e avere un'idea di cosa aspettarsi, ma non dovresti mai presumere che ciò che leggi o vedi possa offrire una diagnosi e possa essere usato come sostituto del veterinario consigli!

Il tuo veterinario non lo saprà neanche!

Innumerevoli proprietari portano i loro cani dal veterinario e chiedono al veterinario "il mio cane ha questo nodulo, sai di cosa si tratta?" Spesso sono fiduciosi che il loro veterinario dice che non è niente e li rimanda a casa. Sono quindi sorpresi quando il veterinario scrolla le spalle e confessa di non avere la minima idea di che tipo di grumo sia esattamente.

Potresti pensare, senza dirlo ad alta voce: "Cosa vuoi dire che non sai? Sei il veterinario, dovresti sapere!" Per favore, non togliere la frustrazione dal veterinario; sono totalmente onesti e dovresti ringraziarli per la loro integrità nel non fare ipotesi.

L'oncologa veterinaria Susan Ettinger lo dice chiaramente.

"Nessuno - non un veterinario, non un oncologo, e non tu - può dire che cosa è un nodulo solo sentendo. Nemmeno il veterinario più esperto può guardare o sentire una massa e sapere se si tratta di cancro o no."

Quindi se il tuo veterinario, che è andato a scuola veterinaria per molti anni per ottenere la laurea e la licenza, non sa quale sia il nodulo, come può qualcuno su Internet dirti esattamente di cosa si tratta? Come puoi capirlo? A questo punto potresti chiederti: perché? Perché il tuo veterinario nel corso degli anni non può imparare a riconoscere che tipo di grumo ha il tuo cane? Continua a leggere per saperne di più sul perché i grumi sono così difficili da diagnosticare.

Nota

Alcuni grumi possono essere difficili da identificare. In alcuni casi, un'aspirazione con ago sottile può tornare inconcludente o sospetta e potrebbe essere necessaria una biopsia o il veterinario può suggerire semplicemente di rimuovere il nodulo e inviare il tutto alla patologia.

Trovato un grumo?

Tieni traccia dei grumi del tuo cane con questa utile mappa del corpo!

Per gentile concessione di Southern Arizona Veterinary Oncology, una meravigliosa risorsa per il trattamento del cancro negli animali domestici, questa mappa del corpo aiuta i proprietari di cani a registrare i grumi del loro cane.

Perché dovresti sempre far controllare il grumo del tuo cane

A volte potresti essere tentato di aspettare di vedere quel grumo perché è piccolo, sembra innocente e non cresce molto. Forse anche il tuo veterinario ti ha suggerito di farlo. Questa è una tendenza spaventosa di cui i proprietari di animali domestici dovrebbero essere consapevoli.

Ci sono stati casi in cui i veterinari hanno detto ai loro clienti di adottare l'approccio "aspetta e vedi" perché il nodulo era piccolo come un pisello o solo perché il cane ha avuto molti grumi simili in passato e si sono tutti rivelati benigni . È facile avere un senso di falsa rassicurazione solo perché il cane ha avuto molti grumi in passato e tutti si sono rivelati benigni.

Ci sono innumerevoli storie, tuttavia, di cani che finiscono con il cancro proprio a causa di quell'approccio "aspetta e vedi". Quello che è successo? In molti casi, il proprietario non è stato troppo diligente nel tenere d'occhio il nodulo fino a quando non ha notato che è tre volte la dimensione originale, o il proprietario potrebbe aver dimenticato come appariva nella visita iniziale sei mesi prima (aiuta a prendere immagini di routine e misure del nodulo per tenere traccia).

Viene quindi eseguito un ago aspirato e il rapporto di patologia rivela la grande "C" e il veterinario chiama il proprietario, incredulo. L'intervento ora è molto più invasivo di quanto sarebbe stato se questo fosse stato catturato in precedenza e la prognosi potrebbe essere protetta. Se il proprietario avesse aspettato un po 'di più, il cancro avrebbe potuto metastatizzare agli organi interni, che avrebbe potuto essere una condanna a morte. Non è un bel finale per una storia che avrebbe potuto avere un risultato totalmente diverso!

La linea di fondo? Gioca in sicurezza e fai controllare il nodulo dal veterinario. Le probabilità sono alte, la maggior parte dei veterinari raccomanderà un'aspirazione dell'ago fine. Se il veterinario ti dice di rimuovere chirurgicamente il nodulo senza fare prima un aspirato con ago sottile, considera che l'intervento chirurgico può essere un colpo al buio, il che significa affari rischiosi.

Rimuovi sempre i grumi una volta che sai esattamente con cosa hai a che fare! "Perché?" potresti chiederti: "Non è bene rimuovere il grumo una volta per tutte?" Il fatto è che, a seconda del grumo, il chirurgo dovrà adottare un approccio conservativo o più aggressivo. Ad esempio, nel caso di un tumore dei mastociti, la pelle dovrà essere asportata con un margine molto ampio; mentre, con una crescita benigna che disturba il tuo cane, può fare un piccolo taglio. Il veterinario Karen Becker suggerisce di ottenere sempre una diagnosi di conferma in modo che l'intervento chirurgico possa essere eseguito di conseguenza in base al tipo di tumore.

Un ultimo consiglio? Se si scopre che il tuo cane ha il cancro e puoi permetterti di curarlo, la cosa migliore da fare è avere un accordo specialistico con l'intervento chirurgico. In questo modo, il tuo cane sarà nelle migliori mani possibili e avrai le possibilità di avere margini puliti e un potenziale intervento chirurgico una tantum.

Tag:  Proprietà dell'animale domestico Cani Formazione-Center