Comprensione della sindrome di Doberman blu

Informazioni sul Doberman blu

La maggior parte di noi ha familiarità con la razza del cane Doberman, gli attraenti cani neri e abbronzati noti per essere grandi guardiani. Ma non molti di noi potrebbero avere familiarità con il doberman blu, una variazione di colore di questa razza. No, questi cani non sono blu nel vero senso della parola, quindi non immaginarli come blu puffo o blu elettrico. La parola blu in questo caso si riferisce alla diluizione del colore del mantello nero, che conferisce a questi cani un'attraente tonalità grigiastra che attira l'attenzione di molte persone in cerca di un Doberman dall'aspetto insolito.

I doberman sono noti per essere disponibili in diversi colori di mantello. L'American Kennel Club elenca quattro colori di mantello per questa razza: nero e ruggine, blu e ruggine, fulvo (isabella) e ruggine, e rosso e ruggine. I segni di ruggine si trovano in genere sopra ogni occhio, sul muso, sulla gola e sul petto, su tutte le gambe e i piedi e sotto la coda. Anche se Dobermans può anche essere di colore bianco, questo colore del mantello non è accettato come standard.

Il colore blu del mantello Doberman è il risultato di un gene che inibisce la piena pigmentazione, che provoca diluizione. Pertanto, invece di apparire nero con segni di ruggine, Dobermans con il gene della diluizione apparirà blu con segni di ruggine. Secondo il Doberman Pinscher Club of America, la diluizione è un gene recessivo. Ogni Doberman è dotato di una coppia di geni di colore (nero B o rosso b) e di una coppia di geni del fattore di diluizione (dd). Un colore di mantello blu è possibile quando un Doberman "nero" (BB o Bb) presenta entrambi i geni di diluizione (dd).

Mentre il colore del mantello blu e fulvo (che è anche un colore diluito, in questo caso una diluizione del rosso) era considerato in passato mutazioni genetiche indesiderate, oggi questi colori del mantello sono pienamente accettati. Oggi, molti Doberman blu e fulvi sono registrati con successo e sono mostrati nell'anello dello spettacolo, anche se potrebbero non essere così comuni come altri colori del mantello a causa delle difficoltà nel mantenerlo. Continua a leggere per sapere a quali problemi sono soggetti questi colori del mantello.

Sintomi della sindrome di Doberman blu

La sindrome di Doberman blu, nota anche come sindrome da calvizie blu, o più in generale, l' alopecia mutante di colore, è una condizione che colpisce i doberman blu ma può anche essere trovata in molte altre razze con cappotti diluiti. Ma cos'è esattamente la sindrome di Doberman blu?

La sindrome di Doberman blu è una condizione ereditaria che tende a manifestarsi in razze canine con mantello diluito. Il termine alopecia è il termine medico per la caduta dei capelli. Questa condizione è causata da un difetto strutturale che causa la distribuzione anormale della melatonina negli steli del pelo del cane. I cani colpiti sviluppano quindi la caduta dei peli sulle aree colorate diluite. Le aree di abbronzatura rimangono inalterate. La perdita dei capelli può iniziare sulla linea superiore e poi diffondersi sul retro.

I cuccioli colpiti non sono nati con questa condizione e quindi potrebbero non mostrare immediatamente i segni, ma i segni possono comparire in seguito una volta che i cuccioli hanno lasciato la casa dell'allevatore e si stanno sistemando nelle loro nuove case. In genere, questa condizione si nota tra i sei mesi e i tre anni.

Il pelo del cane interessato può iniziare a diventare secco e squamoso e potrebbero esserci diverse pustole di papule. Si può notare la presenza di peli rotti. Presto ci sono aree calve che possono essere sgradevoli. La condizione in genere non provoca prurito, ma occasionalmente può insorgere piodermite secondaria opportunistica e causare prurito se diffusa, secondo il dermatologo veterinario Dr. Michele Rosenbaum.

I pinscher Doberman blu e fulvo sono altamente predisposti all'alopecia con diluizione del colore. La frequenza di questa condizione può raggiungere il 93% nei blues e il 75% nei cerbiatti.

- Ross Clark, DVM

Doberman blu e marrone chiaro contro Doberman nero e marrone chiaro

Trattamento della sindrome di Doberman blu

Se il tuo Doberman blu inizia a sviluppare problemi di pelle e perdita di capelli, consulta il tuo veterinario. Ci sono possibilità che tu abbia a che fare con la sindrome del Doberman blu, ma ci sono molte altre condizioni che possono causare una simile perdita di peli nei cani.

Il veterinario potrebbe voler escludere bassi livelli di tiroide (una causa comune di perdita di peli nei cani) e altri problemi ormonali correlati agli esami del sangue. Potrebbe quindi sottoporsi a una biopsia cutanea per escludere altre possibili condizioni della pelle. La diagnosi definitiva viene fatta mediante una valutazione microscopica dei capelli che può essere inviata per essere rivista da un dermatofistologo, uno specialista che studia malattie cutanee a livello microscopico. I casi complicati si comportano meglio con una visita da un dermatologo veterinario.

Sfortunatamente, non esiste un trattamento definitivo per la sindrome di Doberman blu, nel senso che la caduta dei capelli è spesso permanente. Se ci sono infezioni cutanee secondarie, queste vengono spesso trattate con un ciclo di antibiotici. Le opzioni di trattamento comprendono l'integrazione con prodotti che mirano a migliorare la pelle. Secondo la Clinica di dermatologia animale, gli acidi grassi essenziali e gli integratori di vitamina A possono occasionalmente aiutare. Consultare il veterinario per le opzioni di trattamento appropriate.

Fortunatamente, oltre a sviluppare la caduta dei capelli, i cani che soffrono della sindrome del Doberman blu possono comunque condurre una vita felice e sana. La sindrome blu di Doberman rimane quindi per la maggior parte un problema di bellezza, piuttosto che di salute.

Il tasso di caduta dei capelli è progressivo e i cani di colore più chiaro con alopecia a diluizione del colore sono quasi completamente calvi quando hanno 2 o 3 anni.

- Ross Clark, DVM
Tag:  natura Uccelli Roditore