Come curare l'ansia da separazione nei cani

Contatta l'autore

Non vi è dubbio che la proprietà dell'animale domestico possa essere una delle esperienze più gratificanti che una persona possa avere. È pieno di gioia, risate e tutt'intorno bei tempi. In effetti, uno studio condotto dall'American Society for the Prevention of Cruelty to Animals (ASPCA), ha rilevato che il 44% di tutte le famiglie negli Stati Uniti ha un cane (1). Tale statistica rivela un evidente amore per il mantenimento dei cani come animali domestici. Tuttavia, ciò che non mostra è il numero di cani che alla fine vengono restituiti ai rifugi o abbandonati del tutto. La sfortunata verità è che questo accade sempre.

La domanda che mi viene in mente è: perché mai qualcuno dovrebbe abbandonare o rinunciare al suo amato animale domestico? Ancora una volta, secondo l'ASPCA, i problemi di comportamento degli animali domestici sono la ragione più comune per cui i cani vengono abbandonati o restituiti ai rifugi (2). Non solo, ma l'ansia da separazione nei cani è stata identificata come uno dei problemi comportamentali più comuni e difficili da trattare. Gli studi prevedono che tra il 30-40% di tutti i casi trattati da esperti del comportamento del cane si concentra sull'ansia da separazione. Considerando queste statistiche e le conseguenze estreme, la comprensione e il trattamento dell'ansia da separazione nei cani diventa di vitale importanza. Continua a leggere per capire come riconoscere ed eventualmente curare l'ansia da separazione nel tuo cane.

Che cos'è l'ansia da separazione nei cani?

Prima che qualcosa possa essere “curato”, deve prima essere compreso appieno. Questo porta alla domanda: che cos'è l'ansia da separazione nei cani? Che aspetto ha esattamente?

L'ansia da separazione nei cani può essere un problema comportamentale estremamente grave e inquietante che può causare angoscia e preoccupazione sia per il cane che per il proprietario. Essenzialmente, è caratterizzato da un'ansia intensa e anormale che si verifica quando un cane è separato dal suo padrone. Da qui il termine ansia da separazione. Ovviamente, ogni cane è diverso e coloro che soffrono avranno vari gradi di gravità. Tuttavia, di seguito è riportato un elenco di sintomi comuni che possono indicare l'ansia da separazione nel cane:

  • Sbavando.
  • Abbaiare e ululare eccessivi senza altra ragione apparente.
  • Agitazione e tremore.
  • Masticazione, graffio e comportamento distruttivo.
  • Tentativo di fuggire dalla casa o dalla cassa. Ciò può spesso causare lesioni gravi.
  • Comportamento autodistruttivo come rottura di denti o unghie.
  • Evacuare le viscere o urinare al chiuso.
  • Coprofagia (consumando i propri escrementi).
  • Seguire ossessivamente il proprietario e nascondersi quando viene dato il segnale che il proprietario se ne sta andando (come indossare una giacca o ottenere le chiavi).
  • Pacing.
  • Eccitazione anormale quando il proprietario ritorna che può durare per lunghi periodi di tempo.
  • Vomito.
  • Perdita di appetito.

Va notato che mentre tutti questi possono essere sintomi di ansia da separazione, alcuni possono indicare qualcos'altro completamente diverso. Ad esempio, la minzione eccessiva al chiuso può essere semplicemente cani che segnano il loro territorio (in particolare se non sono stati sterilizzati). Tuttavia, quando alcuni o tutti questi sintomi vengono esaminati insieme, indicano sicuramente un cane che soffre di ansia da separazione.

Quali sono le cause dell'ansia da separazione nei cani?

Sebbene non vi siano prove concrete in merito a ciò che provoca l'ansia sociale nei cani, esistono diverse teorie. Tali fattori come i cambiamenti nelle routine o negli orari, il trasferimento in un nuovo luogo di residenza o persino il cambiamento nei membri dell'unità familiare sono stati tutti proposti come potenziali cause.

La ricerca più significativa, tuttavia, indica la genetica e una storia di abbandono come la causa più ampiamente accettata di ansia da separazione nei cani. Ad esempio, in uno studio che ha misurato il livello di ansia nei cani quando erano separati dai loro proprietari umani, le seguenti razze avevano livelli di ansia significativamente più alti:

  • Chihuahua
  • dachsund
  • maltese
  • Barboncino nano
  • Yorkshire Terrier
  • Bichon Frise
  • Beagle

In altre parole, la genetica e i tipi di razza contano sicuramente. Questi cani sono tutte razze di cani più piccoli e sono più inclini alla paura e all'ansia quando lasciati soli (3).

Inoltre, l'abbandono è comunemente considerato un altro fattore chiave. I ricercatori sottolineano che più cani che sono stati adottati dai rifugi per animali hanno l'ansia da separazione rispetto a quelli che non lo hanno fatto. Ad esempio, i ricercatori hanno scoperto che il 26% dei cani con ansia da separazione nelle cliniche comportamentali era stato ottenuto da rifugi, mentre solo l'8% non lo era (4). Inoltre, su 500 casi di comportamento del cane, è stato rivelato che i cani provenienti da rifugi avevano molte più probabilità di mostrare ansia da separazione rispetto a quelli di altre fonti come allevatori o amici (5).

Oltre alle questioni di genetica e abbandono, vari individui segnaleranno che la causa dell'ansia da separazione nei cani potrebbe benissimo essere un comportamento appreso. In altre parole, è incoraggiato dai proprietari in modo positivo o negativo. Quanti proprietari là fuori pensano che sia carino quando il loro piccolo Yorkshire Terrier salta su e giù e corre per casa quando arrivano a casa? Probabilmente è visto come adorabile e il piccolo Yorkie viene rapidamente raccolto e coccolato. Tuttavia, sono probabilmente le stesse persone che sono in difficoltà quando escono per la giornata e devono mettere il loro cane tremante e scuotendo nella sua cassa. O forse hanno fretta e il simpatico Yorkie ha deciso di nascondersi sotto il divano. Potrebbero verificarsi rimproveri, ma questo dà ancora al cane l'attenzione che sta cercando. Il noto comportamentista per cani Cesar Milan fa questo punto. Sottolinea che esiste una netta differenza tra l'ansia da separazione simulata, che è un comportamento scorretto, e casi gravi di ansia da separazione che sono difficili da trattare. Tuttavia, in entrambi i casi, un proprietario umano coerente è la chiave per superare qualsiasi tipo di ansia da separazione nei cani (6).

Trattamento dell'ansia da separazione nei cani

Ora che abbiamo una migliore comprensione della natura e delle cause dell'ansia da separazione nei cani, i vari trattamenti possono essere discussi. In sostanza, la gestione della condizione comprende la modifica del comportamento, il controllo ambientale e i farmaci (7). È importante notare che ci saranno davvero molti diversi tipi di trattamento poiché tutti i cani sono unici. Proprio come le persone! Tuttavia, di seguito sono elencati i metodi più efficaci e potenti per curare l'ansia da separazione nei cani.

1. Assicurarsi che si tratti di vera ansia da separazione

Non puoi curare una condizione se stai trattando la cosa sbagliata. Ad esempio, un cane può abbaiare incessantemente per una serie di motivi. È uno dei metodi che usano per comunicare. L'articolo, cosa sta davvero cercando di dirmi il mio cane, discute di questo e di una varietà di metodi che i cani usano per comunicare con gli altri. Non significa necessariamente che hanno l'ansia da separazione.

Allo stesso modo, un cane da masticare potrebbe avere problemi dentali. Se sospetti davvero che il tuo cane abbia una vera ansia da separazione, è importante prima escludere altre cause di comportamento. I proprietari dovrebbero fissare un appuntamento con un veterinario e pianificare un completo fisico per il loro animale domestico. Ciò escluderà altre cause e garantirà la creazione di un piano di trattamento istruito e approfondito che affronterà le esigenze significative del cane.

2. Preparare l'ambiente

Prima che qualcuno possa prendere in considerazione tecniche di modifica del comportamento appropriate per il proprio cane sofferente, l'ambiente reale deve prima essere preparato. L'ansia da separazione è in genere accompagnata da attacchi di panico ed episodi dell'animale che si dedicano ad autolesionismo o attività distruttive. Ad esempio, sono stati segnalati numerosi episodi di cani che si sono gravemente feriti nel tentativo di uscire di casa o in cassa. Poiché il trattamento adeguato dell'ansia da separazione richiederà tempo, il proprietario deve garantire che l'area e l'ambiente siano sicuri per il proprio cane.

Dovrebbero essere prese precauzioni come rimuovere i rischi di soffocamento, coprire le prese o tenere il cane in uno spazio ristretto come una cassa o una piccola stanza. Ciò contribuirà a ridurre qualsiasi tipo di danno al tuo amato animale domestico. Inoltre, lasciare coperte preferite profumate, giocattoli di peluche o ansia per alleviare la musica di sottofondo del tuo cane può essere di grande aiuto. Se anche questi metodi non funzionano, potrebbe essere necessario un asilo nido o una baby-sitter durante la risoluzione del problema.

Musica per la prevenzione dell'ansia da separazione per il tuo cane

3. Ridurre a icona o modificare i segnali di partenza

Quando si discute delle tecniche di modifica del comportamento per affrontare l'ansia da separazione nei cani, la desensibilizzazione è la chiave. L'animale deve essere desensibilizzato all'assenza del proprietario umano. Un buon metodo per raggiungere questo obiettivo è minimizzare o modificare i segnali di partenza. Personalmente, ho un piccolo Yorkshire Terrier a casa che ha lottato con l'ansia da separazione. Ogni volta che prendevo le chiavi della macchina o mi mettevo la giacca, scappava e si nascondeva sotto il divano. A volte ci vorrebbero più di 30 minuti per "catturarlo" finalmente. Non solo questo mi ha fatto arrivare molto tardi ovunque andassi, ma è stato anche molto stressante per lui. Tuttavia, quando ho iniziato a desensibilizzarlo alla mia partenza, il problema ha iniziato a scomparire.

Per realizzare questo cambiamento, un individuo deve cambiare la propria routine impostata quando esce di casa. Non solo le cose possono essere fatte in un ordine diverso, ma queste stesse attività dovrebbero essere fatte più volte durante il giorno ... ma in realtà non seguite da una partenza. In questo modo il cane non assocerà più questi segnali all'imminente partenza del loro proprietario umano. Questo, a sua volta, aiuterà a prevenire l'accumulo della loro ansia.

4. Fai pratica alle partenze e agli arrivi tranquilli

Come è stato specificato, molti esperti e comportamentisti del cane concordano sul fatto che ci sono una varietà di cause di ansia da separazione nei cani. Tuttavia, sottolineano anche che in molti casi si tratta di un comportamento appreso che viene inconsapevolmente incoraggiato dai proprietari umani.

"Facciamo un grande clamore quando usciamo o torniamo a casa, il che premia la preoccupazione del cane per la nostra assenza e quindi aggiunge ancora più stress ogni volta che partiamo." (8)

Per desensibilizzare ulteriormente il cane alla nostra assenza, è importante essere molto calmi e concreti quando partiamo o arriviamo a casa. Cerca di rimanere molto neutrale intorno al tuo animale prima di partire, e quando parti, posizionalo con calma nella sua stanza o cassa preparata in modo disinvolto (9). Allo stesso modo, quando torni, non prestare attenzione o ricompensare il tuo cane fino a quando non si sarà calmato. Se è molto eccitato e ti salta addosso, ignoralo e dai attenzione e ricompensa solo quando il cane si è sistemato.

5. Aumentare il tempo via gradualmente

La vera ansia da separazione nei cani è piuttosto difficile da superare e richiede tempo per essere realizzata. La pazienza è certamente una virtù in questo caso. È importante capire questo e quindi procedere in modo cauto e graduale. Ci vorrà un po 'di tempo prima che il tuo cane rimanga solo per periodi di tempo significativi. Il proprietario dovrà accontentarsi di questo lasciando l'animale da solo per brevi intervalli. Può iniziare con secondi o minuti e accumularsi per l'intera giornata lavorativa.

È un dato di fatto che la maggior parte del comportamento distruttivo causato dai cani che manifestano ansia da separazione si verificherà nei primi trenta minuti (10). Superare questa prima mezz'ora sarà una pietra miliare su cui basarsi. Inoltre, considera di usare una frase sicura come "torna presto" con il tuo cane. Questo è di vitale importanza da fare mentre stai costruendo la loro fiducia in te e la tolleranza alla tua assenza. Usando questa frase inizierai a fornire spunti che condizioneranno il cane per partenze più lunghe. Ancora una volta, è fondamentale che tutto ciò avvenga gradualmente e in modo che il cane possa gestirlo.

6. Fornire esercizio e gioco

L'esercizio fisico e il gioco sono ulteriori tecniche di modifica del comportamento che aiuteranno ad alleviare l'ansia da separazione nel tuo cane. L'esercizio fisico offre molti benefici fisici, emotivi e mentali sia nell'uomo che negli animali. In effetti, si tratta di molto più che stancare il tuo cane. Ad esempio, in uno studio condotto da Elizabeth Gould, una direttrice del laboratorio Gould di Princeton, sottolinea che il cervello rilascia neurotrasmettitori durante e dopo l'esercizio fisico che sono calmanti (11). In altre parole, l'esercizio fisico riduce l'ansia sia nelle persone che negli animali.

Non solo gli esercizi rilasciano neurotrasmettitori calmanti nel cervello, ma produce anche endorfine che sono gli antidolorifici naturali del corpo. Ciò, a sua volta, migliorerà la tolleranza allo stress e all'ansia per il cane. Inoltre, l'esercizio fisico stimola la produzione di serotonina e dopamina che alla fine fa sentire meglio il tuo animale domestico (12). Considerando tutti questi fatti, l'esercizio dovrebbe svolgere un ruolo importante in qualsiasi piano di modifica del comportamento per i cani che soffrono di ansia da separazione.

7. Incoraggia l'indipendenza nel tuo cane

Aumentare l'indipendenza del tuo cane è l'obiettivo generale del programma di modifica del comportamento. È anche qualcosa su cui puoi lavorare insieme al tuo animale domestico dentro e fuori casa. Se il tuo cane soffre di ansia da separazione, è molto probabile che ti seguano costantemente da un posto all'altro. Rompere gradualmente questa totale dipendenza da te è la chiave.

È necessario un approccio paziente qui. Non puoi passare dal consentire al tuo cane di essere attaccato a te come il velcro, all'improvviso rifiutare e limitare il loro accesso. Questa è una ricetta per un animale domestico molto in difficoltà. Invece, inizia restringendo gradualmente l'accesso alle varie aree della casa. Inoltre, incoraggia il tuo cane a rimanere nella sua area o cassa che hai già preparato con oggetti di comfort come coperte e giocattoli pieni di cibo. Impegnati sistematicamente ad aumentare il tempo in cui il tuo cane rimane nella sua zona. Ricorda sempre di premiare per il comportamento indipendente e ignora le azioni appiccicose o eccessivamente dipendenti. Aumentare l'indipendenza del tuo cane può avere un impatto drammaticamente positivo sull'eradicazione dell'ansia da separazione nel tuo animale domestico.

8. Pratica rinforzo positivo

Nel mondo dell'addestramento degli animali domestici c'è stato un marcato passaggio da metodi punitivi di addestramento vecchio stile a mezzi più positivi. Il motivo per cui si è verificato questo spostamento è dovuto al fatto che è più umano. . . e funziona! Ad esempio, in uno studio che è stato pubblicato sul Journal of Veterinary Behaviour: applicazioni cliniche e ricerca, è stato dimostrato che i cani addestrati con solo rinforzo positivo hanno fatto molto meglio e hanno mostrato meno problemi comportamentali rispetto a quelli che usano metodi punitivi (13).

In sostanza, un rinforzo positivo significa premiare il tuo cane per il comportamento desiderato, che a sua volta produrrà un comportamento più simile. Questa è una strategia che dovrebbe assolutamente essere applicata per aiutare a curare l'ansia da separazione nei cani. Man mano che l'animale completa i comportamenti desiderati, come stare da solo nelle aree di comfort, viene premiato con elogi e coccole. Tutto ciò che riguarda l'esperienza è fatto in modo positivo e divertente. Un altro esempio potrebbe essere quando torni a casa dopo essere stato via per un periodo di tempo. Il cane può essere eccessivamente eccitato e saltare dappertutto. Ignora questo comportamento fino a quando l'animale non si è calmato. Quando ciò accade, ricompensalo con lode e sorpresa. Considerando che una varietà di studi ha definitivamente dimostrato che i metodi punitivi di addestramento in realtà causano ansia nei cani, il rinforzo positivo è assolutamente la strada da percorrere!

9. Farmaci

Quando si trattano esseri umani che lottano con componenti della propria salute mentale, si raccomanda spesso un approccio terapeutico di combinazione farmacologica e psicoterapica. Lo stesso può essere vero per alcuni cani. In effetti, a causa dell'estrema sofferenza causata dall'ansia da separazione, si raccomanda l'uso del farmaco in combinazione con la modifica del comportamento come trattamento più efficace e umano (14).

I farmaci più comuni che vengono somministrati sono l'antidepressivo Clomipramina o Fluoxetina che inibisce la serotonina. Questi possono in genere essere assunti in combinazione con altri farmaci anti-ansia. Mentre ogni cane è unico e può rispondere in modo diverso, è importante lasciare la porta aperta alla possibile necessità di cure mediche come parte del piano di trattamento per curare l'ansia da separazione nel cane.

Conclusione

Non ci sono dubbi sul fatto che l'ansia da separazione nei cani possa essere una condizione estrema e angosciante sia per l'animale che per il proprietario. Tuttavia, ci sono una serie di opzioni di trattamento che possono essere utilizzate. La chiave è mantenere un approccio graduale e sistematico che è radicato nella positività e nell'amore. Quando tutto questo è combinato in un solido piano di trattamento, sarai sulla buona strada per aiutare a curare l'ansia da separazione nel tuo cane!

Ulteriori risorse per aiutare a curare l'ansia da separazione nei cani

Libri:

  • Non lasciarmi: aiuto passo dopo passo per l'ansia di separazione del tuo cane. Di Nicole Wilde
  • Presto sarò a casa: come prevenire e curare l'ansia da separazione. Di Patricia B. McConnell
  • Trattare l'ansia da separazione nei cani. Di Malena Demartini-Price
  • Ansia da separazione del cane: impara come curare l'ansia da separazione del tuo cane. Di Beverly Hill

Gruppi di supporto:

  • Pawsnmotion: gruppo Facebook
  • Ansia da separazione nei cani: comunità per la salute degli animali domestici
  • Dog Chat: community di forum per animali domestici

risorse:

  1. American Society for the Prevention of Cruelty to Animals (ASPCA) 2016
  2. ASPCA
  3. Alcune razze di cani sono più inclini a soffrire di disturbi d'ansia. Cinzia Roeceforte. Anxiety.org
  4. Ansia da separazione nei cani. WebMD
  5. Il cane: è comportamento, nutrizione e salute. Linda Case
  6. Trattare con ansia di separazione del cane. Martin Deeley. La via di Cesare. 2017
  7. Ansia da separazione nei cani. Barbara L. Sherman
  8. La via di Cesare
  9. Ansia da separazione. Dipartimento di servizi veterinari Dr. Foster e Smith. Educazione agli animali domestici
  10. Addestramento del cane per l'ansia di separazione: insegna al tuo cane ad essere felice da solo. Conoscenza della cura del cane
  11. Come l'esercizio fisico può calmare l'ansia. Gretchen Reynolds. Bene. 2013
  12. Benefici dell'esercizio per i cani ansiosi. Lucinda Glenny. Campus Canino. 2015
  13. Vuoi un cane ben educato? Fai di più e meno. Dr. Becker. Animali sani.
  14. Ansia da separazione nei cani. Barbara Sherman. Comprensione del comportamento. 2008

Ansia da separazione nei cani: consigli e risorse

Tag:  Gatti Rettili e anfibi natura