I migliori riscaldatori per acquari per serbatoi da 10, 30 e 55 galloni

Riscaldatori per acquari

La scelta di un riscaldatore per acquario potrebbe non sembrare un grosso problema, ma scegli la taglia o la marca sbagliata e potresti finire con alcuni problemi nel tuo acquario. Scegli uno con cui è difficile lavorare e ti troverai frustrato e infastidito.

In questo articolo ti dirò cosa cerco in uno scaldabagno e come fare la scelta migliore possibile per il tuo acquario. È un errore prendere un riscaldatore economico e aspettarsi che faccia il lavoro.

Non riesco nemmeno a immaginare quanti diversi riscaldatori per acquari ho usato negli anni. Alcuni erano buoni, altri molto, molto cattivi. Forse puoi imparare dai miei errori!

Insieme a un buon filtro, il riscaldatore è tra le poche attrezzature necessarie ai pesci per mantenersi in salute. Prendersi un momento per prendere una decisione intelligente qui può ripagare lungo la strada e un po 'di ricerca e lettura possono potenzialmente salvarti da alcuni grossi mal di testa.

Quello che cerco in un radiatore

Quindi, cosa separa un buon riscaldatore per acquario da uno cattivo? Quando considero un riscaldatore per i miei acquari, osservo alcuni fattori:

  • Deve essere regolabile. Questo può sembrare un gioco da ragazzi, ma ci sono alcuni riscaldatori sul mercato che sono preimpostati per una certa temperatura. Non puoi regolarli. Li evito, perché se è necessario aumentare o ridurre la temperatura del serbatoio non c'è nulla che si possa fare al riguardo. Preferirei un riscaldatore con un termostato che posso controllare.
  • La manopola di comando deve essere facilmente accessibile quando il riscaldatore si trova nel serbatoio. Alcune di queste cose sembrano essere state create da persone che non hanno mai posseduto un acquario nella loro vita. I migliori avranno una bella e grande manopola di controllo che è facile da afferrare e ruotare quando l'unità è in acqua.
  • Voglio vedere un qualche tipo di sistema numerato, sia sulla manopola stessa che su un'altra lettura. È bello se mi dice a quale temperatura il riscaldatore pensa sia impostato, ma qualsiasi numero di riferimento va bene. Tieni presente che solo perché il tuo riscaldatore pensa che sia impostato a una determinata temperatura non significa che l'acqua del serbatoio sarà necessariamente quella temperatura. Hai ancora bisogno di un termometro separato per poter effettuare le regolazioni.
  • Idealmente, vorrei una lettura che posso facilmente monitorare dalla parte anteriore del serbatoio. Una lettura montata in alto non è un problema, ma è molto più bello poter vedere la lettura a colpo d'occhio.
  • Caratteristiche di sicurezza: dovrebbe essere completamente sommergibile. Questo è abbastanza comune, ma attenzione comunque. Un'altra utile funzione è lo spegnimento automatico nel caso in cui il livello dell'acqua scenda improvvisamente. A prova di frantumi e antiurto sono alcune altre parole che dovresti cercare quando scegli il tuo riscaldatore. Leggi le specifiche di qualsiasi riscaldatore che stai prendendo in considerazione e cerca queste funzionalità.

Le mie migliori scelte

Ho compilato le mie tre migliori scelte per i riscaldatori per acquari in base alle mie esperienze e ricerche. Sono disponibili in diverse dimensioni e potenze, dai riscaldatori appropriati per piccoli serbatoi da 5 galloni, fino ai riscaldatori per acquari da 55 galloni. Ci sono anche alcuni riscaldatori che sono adatti per serbatoi da 75 galloni e più grandi.

Leggi sempre attentamente le recensioni quando scegli il tuo riscaldatore. Cerca i casi in cui i difetti del riscaldatore hanno causato gravi problemi ai proprietari dell'acquario. Non sto parlando di persone che si lamentano che il riscaldamento era spento di 5 gradi. Intendo casi in cui i riscaldatori si rompevano, esplodevano o riscaldavano l'acqua in modo incontrollato.

In effetti, c'erano alcuni marchi con cui ho avuto buone esperienze ma non mi sentivo a mio agio a raccomandare sulla base delle storie di altre persone. Ho cercato di mantenere le opzioni accessibili mentre mi avvicinavo ai criteri che ho descritto sopra, ma ricorda che la qualità è importante in un elemento chiave come il tuo acquario.

Ecco tre riscaldatori che consiglio di provare:

1. Cobalt Aquatics Neo-Therm

Cobalt Aquatics è un marchio con alcune idee innovative, e mi piacciono particolarmente le loro Riscaldatore Neo-Therm. Ecco un fantastico riscaldatore che soddisfa tutti i miei criteri e poi alcuni.

Innanzitutto, è infrangibile, quindi non preoccuparti di crepe o simili disastri e ha circuiti di protezione termica.

L'installazione è semplicissima: installa Neo-Therm e rileverà la temperatura dell'acqua del serbatoio. Quindi, utilizzare il sistema "One Touch" per impostare la temperatura desiderata. Secondo Cobalt, Neo-Therm manterrà la temperatura dell'acqua entro mezzo grado. Impressionante!

La lettura è facile da vedere dall'esterno del serbatoio, cosa che apprezzo molto, e non può essere molto più facile da impostare rispetto al design "One Touch". Anche se il termostato sembra molto preciso sul Neo-Therm, utilizzerei comunque un termometro separato per misurare la temperatura dell'acqua.

Il riscaldatore Neo-Therm di Cobalt Aquatics

2. Riscaldatore per acquario Eheim Jager

Eheim è un marchio tedesco con una buona reputazione nel settore dell'acquario. Mi piace che questo riscaldatore sia completamente sommergibile e abbia uno spegnimento automatico in caso di caduta del livello dell'acqua. Bello!

Ancora meglio, tramite il quadrante TruTemp è possibile calibrarlo su impostazioni di temperatura più precise, quindi è più preciso possibile. Consiglio ancora di usare un termometro separato per tenere traccia della temperatura nel serbatoio, ma questo riscaldatore è abbastanza buono quando si tratta di mantenere la giusta temperatura.

Il Il riscaldatore Eheim Jager è anche realizzato in vetro infrangibile e resistente agli urti. Ci sono alcune vere storie dell'orrore là fuori su ciò che può accadere con un riscaldatore di bassa qualità quando si rompono. Scegliere un riscaldatore ben fatto come questo ti farà sentire a tuo agio.

Nota che la lettura della temperatura è in gradi Celsius, quindi noi americani potremmo aver bisogno di fare un po 'di matematica. Ma ciò fornisce ancora numeri di riferimento per la regolazione. Dovresti comunque monitorare la temperatura dell'acqua separatamente!

3. Riscaldatori Aqueon Pro

I riscaldatori per acquari Aqueon Pro sono dotati di una manopola grande, facile da regolare sulla parte superiore con un chiaro indicatore di impostazione della temperatura. Ho avuto delle esperienze piuttosto positive con i prodotti Aqueon. Li ho trovati accurati e durevoli e li ho usati in serbatoi d'acqua dolce e in installazioni salmastre.

Sono fatti di materiale infrangibile e sono completamente sommergibili, due punti importanti del mio libro.

Aqueon Pro ha anche una spia rossa / verde, che ti consente di sapere se il tuo acquario è alla giusta temperatura. Questa è una delle mie caratteristiche preferite di questo riscaldatore, poiché molti riscaldatori hanno semplicemente una luce rossa che ti consente di sapere se la cosa funziona o meno.

Sai cosa dirò dopo: usa comunque un termometro separato!

Quale taglia è la migliore?

Ci sono varie "regole empiriche" che fluttuano là fuori quando si tratta di scegliere la dimensione corretta del riscaldatore.

Una cosa che ho notato sulla cura dell'acquario nel corso degli anni più di ogni altro mio hobby: le regole empiriche hanno il potenziale per metterti nei guai!

La preoccupazione principale qui è scegliere un riscaldatore troppo potente per le dimensioni del tuo serbatoio, quindi sottovalutare è meglio che sopravvalutare.

Invece di indovinare, controlla le raccomandazioni del produttore per il singolo riscaldatore. Dovrebbero essere in grado di dirti esattamente quale riscaldatore è giusto per il tuo serbatoio.

Ricorda che c'è di più nella scelta del giusto riscaldatore di potenza rispetto alla dimensione del serbatoio, quindi la matematica e le "regole empiriche" ti aiutano solo così tanto. La temperatura dell'aria ambiente svolgerà un ruolo nel modo in cui il tuo riscaldatore deve lavorare, così come la portata del tuo filtro e persino la potenza della tua illuminazione.

Dopo aver installato il riscaldatore, monitorare il serbatoio per assicurarsi che la temperatura rimanga nell'intervallo corretto. Per i pesci tropicali stai mirando a 75-80 gradi (scatto per 78, per l'esattezza). Una volta che conosci le prestazioni del riscaldatore nel tuo ambiente specifico, puoi effettuare le regolazioni secondo necessità.

È vero sia per la temperatura che per molti altri aspetti della cura dell'acquario: monitorando attentamente il tuo acquario spesso puoi fermare i problemi di freddo prima che sfuggano di mano e prevenire il mal di cuore della perdita dei tuoi pesci.

Più suggerimenti

Un cattivo riscaldatore può letteralmente distruggere il serbatoio durante la notte. Potresti cucinare i tuoi pesci, fulminarli o se il riscaldatore si spezza e l'acqua penetra, potrebbe esplodere. Questi eventi sono rari in questi giorni, ma la scelta di un riscaldatore di qualità fa una grande differenza e offre un po 'di tranquillità.

Tieni sempre d'occhio ogni nuovo riscaldatore che installi nel tuo serbatoio. Monitora la temperatura dell'acqua in modo indipendente e assicurati che tutto sia a posto. Anche un buon riscaldatore per acquari può avere un difetto raro.

Buona fortuna a scegliere il tuo nuovo riscaldatore e a mantenere i tuoi pesci felici e sani.

Tag:  natura Gatti Roditore