Controllo delle alghe dell'acquario: come sbarazzarsi delle alghe in un acquario

Algae Run Amok!

Come puoi sbarazzarti della crescita delle alghe quando supera il tuo serbatoio d'acqua dolce, o almeno controllarlo prima che il pesce inizi a soffrire? Quella roba verde spumeggiante copre le decorazioni dell'acquario, si arrampica sul vetro del serbatoio e talvolta cresce persino sugli stessi abitanti dell'acquario.

La crescita delle alghe è un evento naturale in un serbatoio di acqua dolce, ma può essere un incubo se non controllata. Fortunatamente, se il tuo acquario è permeato di alghe, ci sono soluzioni. Puoi limitare drasticamente il livello di crescita nel tuo serbatoio praticando le corrette abitudini di gestione del serbatoio.

Un piccolo accumulo di alghe su rocce e legni non è una brutta cosa. Rende il tuo serbatoio più naturale. Ma quando ti svegli una mattina e il bicchiere è diventato verde è probabilmente il momento di agire. Hai del lavoro davanti a te, ma la buona notizia è che, una volta che fai qualche passo nella giusta direzione, il controllo delle alghe diventa facile.

Non ricorrere a sostanze chimiche per gestire le alghe nel serbatoio. Esistono modi migliori e naturali per affrontare il problema.

Che cos'è comunque le alghe?

Le alghe sono un termine generico usato per classificare una vasta gamma di organismi simili a piante. Ci sono alcuni tipi di alghe che potresti incontrare nel tuo acquario d'acqua dolce, ma il verde e il marrone sono i più comuni. Entrambi sono il risultato di normali processi nel serbatoio e nessuna causa di allarme. Le alghe marroni vengono facilmente rimosse dalle superfici con una rapida pulizia, ma le alghe verdi sono un po 'più difficili da eliminare e devono essere raschiate.

Come le piante, le alghe contengono clorofilla e creano il loro cibo attraverso la fotosintesi. Pertanto, le stesse circostanze che aiutano una pianta a crescere aiutano le alghe a crescere. Questo è importante sapere quando si cerca di sbarazzarsi delle alghe in un acquario.

Va anche notato che la parola alghe è in realtà un termine plurale. La singola forma sarebbe l' alga . Ma se hai solo una alga nel tuo acquario probabilmente non avrai molti problemi e non lo leggeresti!

Pesce e creature che mangiano le alghe

Il primo passo che alcuni proprietari di acquari fanno quando si rendono conto di avere un problema con le alghe è uscire e acquistare pesci che mangiano le alghe. Gettano il pesce nel serbatoio e aspettano che puliscano tutto. Alla fine si rendono conto che il pesce non sta facendo il lavoro, ma non è perché sono pigri o a dieta.

I pesci e le creature possono fare così tanto quando si tratta di controllare le alghe. Non fanno male a nulla, e nei carri armati dove c'è una minima crescita di alghe possono impedire che peggiori, ma se la tua situazione è fuori controllo probabilmente non possono salvarti.

Tieni presente che la maggior parte delle specie di plecostomus, i pesci a cui la maggior parte delle persone si rivolge per eliminare le alghe, possono crescere di un paio di piedi e sono troppo grandi per la maggior parte degli acquari. Considera invece un pleco dal naso di gomma, in quanto crescono solo a pochi pollici. Tutti i plecos possono essere difficili su piante vive.

Il mangiatore di alghe cinese è un altro pesce che potresti prendere in considerazione, ma possono diventare aggressivi man mano che invecchiano.

Per la maggior parte degli acquari, il piccolo otocinclus è una buona scelta. Sono piccoli pesci gatto di branco di circa un centimetro di lunghezza che scenderanno sulle tue alghe come un piccolo esercito. Dovrebbero essere tenuti in scuole di almeno sei.

Anche altre creature come le lumache di mele mangeranno delle alghe, ma possono anche provocare il caos su qualsiasi pianta viva che hai nel tuo acquario.

Se hai molte piccole lumache nel tuo acquario di cui non puoi liberarti, questi ragazzi prosperano sul tuo problema con le alghe. Queste sono lumache dei parassiti e possono essere un grosso problema a sé stante. Ma, se riesci a prendere provvedimenti per ridurre drasticamente la crescita delle alghe, limiterai anche la loro fonte di cibo.

Tieni presente che i pesci e le creature che mangiano le alghe possono fare solo così tanto. Potrebbe essere necessario rimuovere le alghe da soli. I lavapavimenti con alghe magnetiche sono un modo semplice per mantenere pulito il serbatoio senza bagnare le mani. Preferisco il Mag-Float. Fa un ottimo lavoro nel raschiare la roba verde e se la lasci cadere accidentalmente, galleggia!

Non sovralimentare il pesce

Parlando di fonti alimentari, nutrire troppo il pesce può essere una delle principali cause di un'eccessiva crescita di alghe. Perché? Perché, per dirla senza mezzi termini, ciò che va in un pesce deve venire fuori!

Se stai lasciando che i tuoi pesci si riempiano di branchie e guardi un sacco di cibo in eccesso cadere sul fondo del serbatoio o essere risucchiato dal filtro, stai creando due grandi fonti di cibo per le alghe: i rifiuti di pesce e i rifiuti da cibo per pesci in decomposizione. Come le piante, le alghe prospereranno su queste cose.

Impara a misurare quanto mangiano i tuoi pesci in pochi minuti e non dare loro così tanto cibo che galleggia sul fondo della vasca. Considera di metterli su un programma di alimentazione / veloce in cui non mangiano uno o più giorni alla settimana. Non pensare a questo come crudele: è molto difficile morire di fame un pesce e, limitando i rifiuti nel loro acquario, stai creando un ambiente più sano per loro.

Altri motivi per non alimentare troppo il pesce

Frequenti cambi d'acqua e manutenzione del serbatoio

Sulla stessa linea di ragionamento della limitazione dell'alimentazione, è necessario assicurarsi di eseguire la manutenzione del serbatoio necessaria per tenere sotto controllo le alghe. Una buona routine per iniziare è eseguire un cambio d'acqua settimanale di circa il 30% e una pulizia più accurata mensile.

Non rabbrividire! Ci sono modi semplici per cambiare l'acqua nel serbatoio che richiede solo pochi minuti ed è tempo ben speso. Tutti i serbatoi accumulano rifiuti chimici e, sostituendo una percentuale di acqua una volta alla settimana, si sta diluendo la quantità di inquinamento. Ciò significa acqua più salutare per i pesci e meno "cibo alle alghe" nell'acqua.

Ogni mese, è necessario rimboccarsi le maniche e aspirare il substrato, pulire le decorazioni, pulire il filtro e raschiare le alghe dal vetro. Non vi è alcun sostituto per questo lavoro, ed è essenziale per assicurarsi di avere un serbatoio pulito e sano, il più possibile privo di alghe.

Lights Out!

Se hai un acquario piantato, devi essere sicuro di avere le luci accese per ben 12 ore al giorno. Ma se hai piante in plastica, controllare la quantità di tempo in cui hai le luci accese è un ottimo modo per controllare la crescita delle alghe. Ricorda che le alghe creano il loro cibo attraverso la fotosintesi. Ciò significa che hanno bisogno della luce per prosperare, proprio come una pianta. Se limiti la luce, non possono essere così prolifici.

Naturalmente i pesci hanno bisogno di un ciclo giorno / notte per essere sani, proprio come fanno le persone. Ma nella natura selvaggia la maggior parte dei pesci tropicali non ha una luce massiccia che si abbatte su di loro come fanno nel tuo acquario. La luce fioca del giorno è una approssimazione approssimativa di ciò che sperimenterebbero nei loro fiumi e laghi a casa.

Davvero, la luce dell'acquario è per te, non per loro. Ti permette di vedere il tuo bel pesce, ed è bello, ma quando nessuno è a casa spegni la luce nel serbatoio e le alghe non avranno la possibilità di prosperare.

Evitare la luce solare naturale

Se hai un grande serbatoio e hai già fatto l'errore di metterlo alla luce diretta del sole, probabilmente non c'è nulla che tu possa fare a questo punto. Ma se hai un carro armato puoi muoverti, o se non lo hai ancora installato, considera di posizionarlo da qualche parte in modo che il sole non lo colpisca durante una parte della giornata.

È facile capire perché questo è importante: come le piante, le alghe cresceranno come un matto data una buona quantità di luce solare. Seguire i passaggi precedenti e non fornire il cibo necessario aiuta a ridurre le possibilità di questo, ma perché aiutare le alghe?

La luce solare diretta non è la cosa migliore per i tuoi pesci. La luce intensa, insieme all'aumento delle temperature nel serbatoio, può causare loro indebiti stress che possono erodere la loro salute. È meglio che pesce, acquario e proprietario evitino il sole, se possibile.

Prendi in considerazione un acquario con piante

La coltivazione di piante naturali nel tuo acquario può fare molto quando si tratta di limitare la crescita delle alghe. Una ragione è ovvia: le piante e le alghe sono in competizione per le stesse fonti alimentari.

Dove lo spreco di pesce è male se vuoi fermare la crescita delle alghe, è buono (a un certo livello) se vuoi far crescere piante vive. Le piante sane faranno un migliore lavoro di assorbimento dei nutrienti e le alghe faranno fatica.

Alcuni sostengono che alcune piante emanano sostanze naturali che impediscono la crescita delle alghe. Questo ha senso, dal momento che le alghe possono accumularsi anche sulle piante, il che ovviamente non fa bene alla pianta.

Gli acquari con piante necessitano ancora di manutenzione, ma se fatti bene possono essere piccoli ecosistemi perfetti che soddisfano le esigenze di pesci e piante. Quando l'equilibrio è corretto, la crescita delle alghe sarà minima.

Algae Bloom!

Se l'acqua del tuo acquario è torbida e verde all'improvviso, sei nel bel mezzo di una fioritura di alghe! Le alghe vivono nell'acqua, non solo sulle superfici, quindi un improvviso cambiamento nei parametri che consentono loro di prosperare può causare un improvviso scoppio della crescita delle alghe. Questo suona molto peggio di quello che è, e generalmente la soluzione è semplice.

Prima di tutto, se hai avuto una fioritura di alghe qualcosa è andato storto con i metodi di controllo sopra elencati. Di solito è a causa di un improvviso picco di rifiuti chimici nell'acqua. Devi capire perché è successo. Hai mangiato troppo? Hai introdotto nuovi pesci? Ti sei perso qualche cambio d'acqua?

Il rimedio è semplicemente quello di effettuare un cambio d'acqua e introdurre acqua fresca e pulita, eliminando così alcuni dei nutrienti che le alghe si stanno nutrendo. Potresti voler eseguire un cambio d'acqua aggiuntivo per la settimana, distanziato di un paio di giorni. Quindi, torna alla solita routine di manutenzione delle alghe.

Vivere con le alghe

Lo scopo di questo articolo era di aiutare a gestire le alghe nel modo più semplice possibile. Tuttavia, chiunque sia seriamente interessato alla cura dell'acquario dovrebbe considerare di investire in un kit di test dell'acqua e scoprire di più sul ciclo dell'azoto e sui prodotti chimici nel proprio serbatoio. Impara a monitorare il livello di ammoniaca, nitrati e nitriti nel tuo acquario e avrai maggiori possibilità di tenere sotto controllo i parametri dell'acqua.

La maggior parte delle persone è probabilmente felice di mantenere pulito il proprio serbatoio e di sbarazzarsi di quanta più roba brunastra e verdastra possibile. La cattiva notizia è che le alghe non scompariranno mai completamente. Nuove spore arriveranno ogni volta che introduci un nuovo pesce o pianta nel tuo acquario e possono persino galleggiare in aria. È meglio pensare all'alga solo come un altro organismo nel tuo acquario.

Ma, come abbiamo visto, anche se non ti libererai completamente delle alghe, puoi controllarlo se prendi le giuste abitudini di cura dell'acquario.

Tag:  Animali esotici conigli Pesci e acquari